Un mondo di esperienza in cantiere: essere artigiani per un giorno

I mestieri dell’artigianato non vanno unicamente approfonditi nella teoria, bensì anche conosciuti e testati nella pratica. È proprio questo l’obiettivo primario del progetto “Un mondo di esperienza in cantiere”. Dal 9 al 12 ottobre il Techpark NOI verrà trasformato in un vero e proprio cantiere riservato ai bambini.

Un’istantanea della manifestazione 2018. Misurare, pianificare, posare dei tubi, costruire un muro, dipingere una parete. Tutto ciò sarà nuovamente possibile dal 9 al 12 ottobre al Techpark NOI di Bolzano. Per la seconda volta la direzione della formazione in lingua tedesca ed lvh.apa Confartigianato Imprese hanno infatti deciso di presentare un’esperienza unica in cantiere per i più giovani. Nel 2018 furono oltre 1000 i bambini che presero parte alla manifestazione e per l’edizione di quest’anno ci si attende almeno di raggiungere la stessa cifra.

“Individuare e sostenere il potenziale e le abilità dei giovanissimi rappresenta una priorità per noi – ha affermato l’assessore provinciale per la formazione in lingua tedesca Philipp Achammer -. Nel corso della manifestazione i bambini ed i loro genitori potranno entrare a tutto tondo nel mondo dei mestieri pratici.” Le stazioni disponibili saranno complessivamente 14 ed in ognuna di esse i protagonisti dell’iniziativa potranno provare personalmente le attività che caratterizzano il lavoro nell’artigianato. Al contempo i giovani riceveranno interessanti informazioni sui singoli mestieri.

Per offrire anche quest’anno ai genitori l’opportunità di visitare la manifestazione e conoscere nel dettaglio le professioni dell’artigianato, il cantiere rimarrà aperto tanto venerdì pomeriggio quanto sabato. Una giornata, quest’ultima, dedicata proprio alle famiglie ed anche per questo motivo interamente gratuita.

“L’obiettivo di simili appuntamenti è mostrare ai bambini ed agli adolescenti quanto possano essere variegati, creativi ed appassionanti i mestieri dell’artigianato –ha confermato il presidente di lvh.apa artin Haller. Di concerto con i rappresentanti politici l’associazione degli artigiani altoatesini continuerà ad impegnarsi per migliorare ulteriormente la valenza della formazione pratica. Anche i Giovani Artigiani di lvh.apa possono essere orgogliosi di questo progetto. “La felicità negli occhi dei bambini quando scoprono di poter lavorare personalmente nel cantiere è impagabile – ha ricordato la presidente dei Giovani Artigiani lvh.apa Jasmin Fischnaller -. Nel corso di questa esperienza i ragazzi scoprono tutte le peculiarità dei mestieri pratici e quasi sempre escono soddisfatti. Siamo felici di tutto ciò, in quanto loro rappresentano il nostro futuro.”

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.