Bolzano Città: una serata da ricordare all’insegna della mobilità

Il sindaco Renzo Caramaschi ha ricoperto il ruolo di ospite d’eccezione in occasione della serata informativa promossa dalla consulta comunale lvh.apa di Bolzano Città per affrontare una tematica sentita come quella della mobilità e del traffico nel capoluogo. Di fronte ad una vasta platea di artigiani ed ospiti d’onore il primo cittadino e l’assessore comunale Luis Walcher hanno presentato i programmi e gli obiettivi futuri, rispondendo ai numerosi quesiti dei presenti. Soddisfatto il presidente comunale lvh.apa di Bolzano Città Hannes Mussak: “La mobilità è una priorità per noi artigiani e vogliamo portare avanti i nostri obiettivi anche in questo ambito.”

La consulta comunale lvh.apa di Bolzano Città con gli ospiti d’onoreLa consulta comunale lvh.apa di Bolzano Città con gli ospiti d’onoreNel prossimo futuro la città di Bolzano cambierà a seguito di alcuni grandi ed importanti progetti nel campo dell’edilizia. Al contempo, delle reti infrastrutturali e di collegamento funzionanti rappresentano una condizione imprescindibile per un’economia forte, in quanto migliorano nettamente le condizioni generali in ambito di crescita ed occupazione. È partendo da questi presupposti che la consulta comunale lvh.apa di Bolzano Città ha deciso di promuovere un’interessante serata informativa su tematiche quanto mai attuali quali la mobilità, le infrastrutture ed il traffico all’interno del capoluogo.

Di fronte ai numerosi artigiani ed ospiti d’onore presenti per l’occasione, ad aprire i lavori sono stati il presidente ed il vice presidente lvh.apa di Bolzano Città Hannes Mussak e Riccardo Mazzucco, i quali hanno avuto modo di ripercorrere la vasta attività svolta a livello comunale negli ultimi 12 mesi. La parola è quindi passata all’ospite più atteso della serata, il sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi. Per quasi un’ora il primo cittadino, supportato nella seconda parte dall’assessore comunale Luis Walcher, ha presentato e descritto minuziosamente i principali progetti ed obiettivi che si vogliono raggiungere a livello comunale, rispondendo successivamente ai quesiti degli artigiani presenti. Il sindaco ha parlato di svariate opere particolarmente sentite dalla cittadinanza, quali ad esempio il potenziamento infrastrutturale di via Einstein ed il collegamento A22-Mebo, la riorganizzazione della viabilità a Bolzano Sud, la costruzione della galleria Monte Tondo, la realizzazione di una linea tramviaria tra la stazione ed il nodo d’interscambio presso Ponte Adige, il potenziamento della rete relativa a piste ciclabili ed illuminazione, anche nell’ottica di una migliore tutela dell’ambiente e di una maggiore sicurezza.

In generale Caramaschi ha ribadito come il traffico continui a rappresentare il primo problema della città, evidenziando la necessità di un cambio di mentalità e di adeguate infrastrutture. Traguardi per il cui raggiungimento ci si è già attivati, ma che potranno essere concretizzati solo nel giro di qualche anno, grazie anche agli accordi intrapresi a livello provinciale per la suddivisione delle spese.

Dopo l’intervento del sindaco e dell’assessore comunale, la parola è passata nell’ordine al Senatore Dieter Steger, al consigliere provinciale ed ex presidente lvh.apa Gert Lanz, al vice presidente lvh.apa Giorgio Bergamo ed al vice direttore lvh.apa Walter Pöhl, che oltre a portare i propri saluti hanno avuto modo di ribadire la rilevanza della tematica per la cittadinanza ed il proprio personale impegno in favore di un futuro con minori problematiche in questo ambito.

La soddisfazione di Mussak

Complessivamente molto soddisfatto per l’esito dell’incontro si è detto il presidente comunale e circondariale lvh.apa di Bolzano Città Hannes Mussak. “Siamo soddisfatti di aver avuto come nostro ospite il primo cittadino e che così tanti artigiani abbiano preso parte alla nostra serata informativa – ha affermato il presidente -. Mobilità, traffico ed infrastrutture rappresentano senza alcun dubbio delle priorità per i nostri associati e la nostra volontà è quella di impegnarci al massimo per fare in modo di supportarli in maniera adeguata.” In che modo? “Cercheremo di utilizzare lo strumento dei tavoli tecnici per concordare quanto più possibile le decisioni con i nostri rappresentanti politici e ci confronteremo con loro in riferimento alle questioni più spinose. È significativo anche il fatto che il sindaco si sia già reso disponibile per ulteriori serate informative di questo genere. In generale posso affermare che siamo fiduciosi per il futuro.”

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.