Nuova legge Urbanistica: adesso tocca ai comuni

Nell’ambito di un webinar promosso da lvh.apa Confartigianato Imprese, l’avvocato e sindaco di Renon Paul Lintner ha fornito una serie di importanti informazioni in merito alla nuova legge provinciale Territorio e Paesaggio. L’artigianato intende contribuire all’elaborazione del programma di sviluppo comunale.

L’artigianato vuole dire la sua in tema di legge Territorio e Paesaggio. L’artigianato vuole dire la sua in tema di legge Territorio e Paesaggio. Sono stati complessivamente 143 gli addetti ai lavori che hanno avuto modo di ascoltare le dettagliate delucidazioni del sindaco di Renon Paul Lintner in merito alla nuova legge Urbanistica. “L’obiettivo dell’evento informativo è stato quello di fornire una maggiore chiarezza e soprattutto informazioni ai rappresentanti nei comuni, in particolare per quanto concerne i prossimi incarichi – ha spiegato il presidente di lvh.apa Martin Haller. Soprattutto l’elaborazione di un piano di sviluppo comunale è destinata a rappresentare una grande sfida, anche per l’artigianato. “Siamo davvero felici che Dottor Lintner abbia avuto modo di chiarire concretamente la procedura ed i prossimi, significativi passi – ha sottolineato il vice direttore di lvh.apa Walter Pöhl -. Visto che svariate competenze sono state spostate a livello comunale, è ancora più importante che anche l’artigianato locale venga coinvolto.”

Lintner ha spiegato per prima cosa gli obiettivi della legge e si è quindi concentrato sui numerosi compiti che attendono le diverse amministrazioni comunali. “Per iniziare servirà nominare i componenti della commissione comunale Territorio e Paesaggio – ha spiegato l’esperto -. Il consiglio comunale si occuperà poi di approvare il regolamento relativo al comparto edile ed entro 24 mesi dall’entrata in vigore della legge provinciale dovrà presentare alla provincia il programma di sviluppo comunale.” Il primo cittadino ha quindi informato gli intervenuti sui compiti e sulla composizione della commissione. “Una significativa rappresentanza dell’artigianato all’interno dei consigli comunali è a tal proposito molto rilevante – ha ricordato il relatore -. Come artigiani è possibile venire inseriti nella sezione ‘economia’ dell’elenco degli esperti da cui i comuni altoatesini sceglieranno i propri membri per la commissione comunale Territorio e Paesaggio. I requisiti per accedere all’elenco sono il possesso da almeno cinque anni del titolo di Maestro artigiano e l’essere titolare da almeno cinque anni di una ditta artigiana con almeno cinque collaboratori.”

Leitner ha concluso il proprio intervento parlando di aree d’insediamento, di accordi di pianificazione territoriale e di strumenti di pianificazione, salvo poi rispondere alle domande degli addetti ai lavori interessati.

“Visto che il programma di sviluppo comunale è decisivo per uno sviluppo a lungo termine e sostenibile a livello locale, è significativo e corretto che l’artigianato sia coinvolto attivamente – ha ricordato il vice presidente di lvh.apa Hannes Mussak -. Insieme ai sindaci, ai referenti dell’artigianato ed ai presidenti comunali dobbiamo fare in modo di essere tra i protagonisti quando si parla del futuro delle diverse località. Proprio per questo come lvh.apa provvederemo ad organizzare ulteriori eventi informativi del medesimo tenore.”

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.