I vertici di lvh.apa hanno incontrato i candidati sindaco di Bolzano

A poche settimane dalle elezioni comunali Hannes Mussak, vice presidente lvh.apa e presidente del circondario Bolzano città, ha invitato nella Casa dell’Artigianato tre dei candidati alla poltrona di sindaco del capoluogo: Renzo Caramaschi, Luis Walcher e Roberto Zanin. Un confronto avvenuto con la volontà di rendere ancor più intenso il dialogo tra economia e comune. 

L’incontro con il candidato sindaco Renzo Caramaschi - Foto: lvh.apaL’incontro con il candidato sindaco Renzo Caramaschi - Foto: lvh.apaIl rafforzamento e lo sviluppo dell’artigianato a Bolzano rappresentano due traguardi importanti per il prossimo futuro. Degli obiettivi da realizzare puntando su alcune tematiche di grande valore per il settore. Proprio per questo i vertici di lvh.apa Confartigianato Imprese hanno deciso di dar vita ad un interessante confronto con tre dei candidati al ruolo di sindaco della città: Renzo Caramaschi, Luis Walcher e Roberto Zanin. I tre esponenti politici sono stati invitati nella Casa dell’Artigianato di Bolzano dal vice presidente di lvh.apa Hannes Mussak, che in occasione dei singoli incontri ha chiarito con queste parole la volontà dell’associazione: “L’artigianato vuole mettere a disposizione i propri punti di forza e la propria collaborazione nell’ottica di una Bolzano ancor più attrattiva come business location per le aziende, formazione, lavoro e qualità di vita sostenibile. A tal proposito un confronto costante tra rappresentanti politici comunali ed operatori economici è imprescindibile e con questi incontri intendiamo favorire proprio questa tipologia di processo.”

Una grande sfida per la competitività delle ditte operanti nel capoluogo è rappresentata da alcuni importanti progetti infrastrutturali e nel campo della mobilità, così come dalle opportunità di sviluppo nelle diverse zone produttive. “Le business location più attrattive sono caratterizzate da percorsi veloci e da collegamenti impeccabili – ha spiegato il vice presidente Mussak -. In futuro sarà importante realizzare determinati progetti, utili a ridurre il traffico ed a rendere alcune zone accessibili in maniera più adeguata. Al contempo per il centro della città dovranno essere individuati dei regolamenti utili a consentire i lavori, senza venire ad esempio bloccati dai divieti di transito.”

Secondo Mussak, anche gli appalti pubblici mettono a disposizione un elevato potenziale per le aziende del capoluogo. Soprattutto in alcuni progetti di grandi dimensioni le procedure di assegnazione dei lavori dovrebbero svilupparsi per lavorazioni, in modo tale da rendere possibile la partecipazione delle realtà di piccole dimensioni. Luis Walcher, attuale vice sindaco e responsabile comunale nel campo dei lavori pubblici, ha evidenziato come per la tematica esista già un’elevata sensibilità: “Garantire l’accesso ai lavori pubblici anche alle realtà di piccole dimensioni rappresenta un passaggio importante nell’ottica di favorire i circuiti economici locali. L’amministrazione comunale si impegnerà anche in futuro a garantire una suddivisione per lavorazioni.”

Nel corso della propria visita agli artigiani altoatesini, l’attuale sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi ha avuto modo di presentare i progetti che stanno al momento caratterizzando la città ed i piani d’investimento futuri. “Bolzano ha un bilancio comunale in pareggio e dunque senza debiti – ha affermato Caramaschi -. Già nel corso del 2020 sono stati effettuati degli investimenti per lo sviluppo della città, mentre altri sono previsti per il 2021 ed il 2022.”

L’incontro con il candidato sindaco Roberto Zanin. - Foto: lvh.apaL’incontro con il candidato sindaco Roberto Zanin. - Foto: lvh.apaTra le priorità del candidato sindaco Roberto Zanin spazio invece alla sicurezza: “Economia e sicurezza costituiscono due pilastri chiave per il rilancio di Bolzano. Intendiamo aumentare il numero delle forze dell’ordine presenti sul territorio, trovando al contempo soluzioni vincenti in zone problematiche, come ad esempio parco Stazione. Tra le nostre proposte anche la trasformazione delle aree di raccolta rifiuti in zone di carico/scarico con disco orario dalle 7 alle 19, mantenendo la funzione originaria dalle 19 alle 7.”

Indipendentemente dall’esito delle elezioni, l’obiettivo di lvh.apa è quello di proseguire anche in futuro un dialogo costante ed una collaborazione costruttiva con l’amministrazione comunale. “Siamo felici di assumerci le nostre responsabilità e di dire la nostra su diverse tematiche di valore, il tutto con l’obiettivo di tutelare gli interessi degli operatori economici e dei loro collaboratori – ha concluso Mussak -. Allo stesso tempo ci auguriamo anche che la politica comunale si rivolga a noi per tematiche di valenza economica e per eventuali proposte di soluzione.”

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.