Legge per il mercato e la concorrenza: „Importanti passi"

Nella giornata di ieri la Camera ha approvato il disegno di legge per il mercato e la concorrenza. Nel testo viene anche confermata l'opportunità per i clienti di scegliere liberamente la propria autofficina di fiducia: un successo da attribuire al grande impegno degli artigiani locali ed alla costante battaglia dei Parlamentari altoatesini a Roma.

Huber Manfred - Präsident SAGUn mercato libero e concorrenziale, attraverso il quale permettere alle piccole e medie imprese più competitive di ottenere il meritato successo: con questo obiettivo i Parlamentari altoatesini hanno combattuto per diversi mesi a Roma in vista dell'approvazione alla Camera del nuovo disegno di legge per il mercato e la concorrenza. Una battaglia che si è combattuta anche e soprattutto nel settore dei carrozzieri. L'intenzione iniziale in questo comparto era infatti quella di obbligare normativamente i clienti a rivolgersi solo a determinate autofficine, permettendo di fatto alle compagnie assicurative di scegliere quali artigiani avrebbero ottenuto gli incarichi ed a quali condizioni e prezzi. Un'eventualità aspramente criticata dalla locale sezione di mestiere di lvh.apa, attivatasi a tempo di record ed in grado di raccogliere oltre 4000 firme contro questo progetto. Il tutto mentre a Roma il Parlamentari altoatesini si impegnavano a più riprese per la modifica dell'iniziale proposta di legge, ottenendo infine un importante successo. Poche settimane or sono il passaggio incriminato è stato infatti cancellato dal testo normativo e ieri il disegno di legge è stato approvato nella nuova e decisamente più gradita formulazione.

"Un risultato decisamente apprezzabile"

"Grazie all'impegno ed al supporto dei nostri deputati, nonché per merito dell'importante sinergia tra i carrozzieri ed i loro clienti nella nostra ed in altre regioni italiane, siamo riusciti ad ottenere un risultato lanz gertdecisamente apprezzabile – ha commentato il presidente dell'Unione Altoatesina dell'Automobile UPAA Manfred Huber -: siamo infatti riusciti a bloccare per tempo un progetto insensato, agendo in favore della libera concorrenza e tutelando in tal modo maggiormente i nostri consumatori." Della medesima opinione anche il presidente di lvh.apa Gert Lanz: "Una legge chiamata a regolare il mercato e la concorrenza deve necessariamente essere sensata e deve contenere misure atte a favorire tutti gli attori del mercato stesso, non soltanto ad alcuni soggetti prestabiliti – ha commentato il presidente, sostenendo al contempo le proposte dei Parlamentari altoatesini in riferimento ad una competizione con minore burocrazia, maggiore flessibilità ed innovazione costante per tutti. Il tutto in favore di una libera economia di mercato.Dopo il semaforo verde alla Camera, il disegno di legge dovrà ora superare lo scoglio del Senato prima dell'approvazione definitiva.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.