Qualità e formazione hanno futuro

Elettrotecnici ed elettromeccanici: nell'assemblea di quest'anno le due sezioni si sono concentrate sulla qualità artigianale. I presidenti Alfred Faller (elettrotecnici) e Franco Mich (elettromeccanici) hanno ricevuto con piacere un gran numero di partecipanti. Molte anche le onorificenze.


Nell'artigianato il tema della qualità è importante ma anche sfaccettato tanto quanto lo sono le mansioni di elettrotecnici ed elettromeccanici. Illustrando la relazione sulle attività, il vicepresidente APA Martin Haller ha ribadito quanto sia importante cooperare con partner sia sul territorio che all'estero, ricordando poi che si è lavorato intensamente sull'offerta di corsi e aggiornamenti qualitativi.

Martin Haller ha invitato a farsi conoscere meglio dai giovani e a impiegare apprendisti. Per le aziende fra l'altro è giunto il momento di iscrivere i loro apprendisti ai campionati provinciali che si svolgeranno dal 4 al 6 ottobre: un'occasione che non bisognerebbe assolutamente lasciarsi sfuggire. All'assemblea non è mancato il momento delle onorificenze, quest'anno parecchie: fra di esse tanti neodiplomati maestri elettrotecnici.

La formazione rimane come sempre uno fra gli aspetti più importanti a garanzia della qualità. Proprio per tale motivo l'APA si impegna a fondo in una buona preparazione. Sia gli esami di lavoranti che i corsi per il diploma di maestri sono in procinto di essere rielaborati per rimanere al passo con i tempi. Martin Haller: "Aggiornarsi di continuo e investire incessantemente nel sistema formativo sono cose che ripagano: perché I maestri di oggi sono gli imprenditori di domani.¿ Ignaz Ebner, titolare dell'omonima azienda elettrotecnica di Appiano, ha ricevuto un riconoscimento per i suoi cinquant'anni di attività e per la sua lunga collaborazione con l'APA. Ebner ha preso la parola non solo per ringraziare ma anche per raccontare quanto sia difficile oggi lavorare ad alto livello e resistere alla pressione della concorrenza: "Si può dire che oggi è quasi impossibile combinare le due cose¿.

Festeggiato anche il bravissimo David Smaniotto insieme all'esperto Gerhard Baumgartner che lo accompagnava ai mondiali Worldskills 2011 di Londra. Gli eccellenti risultati non fanno altro che confermare il buon funzionamento del sistema artigianale in Alto Adige. Francesco Rotta, presidente degli elettrotecnici di Confartigianato, ha elogiato l'Alto Adige per la maestria dei suoi artigiani, esemplari per tutte le alter province italiane.
Per finire è stato presentato all'assemblea il cosiddetto e-marchio: un modello tedesco da adottare per certificare ulteriormente la qualità. Si tratta di un passo importante e di un'utile iniziativa che certamente darà valore aggiunto all'artigianato altoatesino.

 

 

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.