I Tecnici manutenzione articoli sportivi pronti per la stagione invernale

La stagione invernale costituirà indubbiamente una sfida ulteriore nell’ambito della pandemia Covid-19. I Tecnici manutenzione articoli sportivi non intendono in ogni caso farsi spaventare: in occasione della propria assemblea annuale gli addetti ai lavori del settore si sono confrontati sulle opportunità e sulle misure di sicurezza.

SportgerätetI Tecnici manutenzione articoli sportivi in occasione della propria assemblea annuale. - Foto: lvh.apaSportgerätetI Tecnici manutenzione articoli sportivi in occasione della propria assemblea annuale. - Foto: lvh.apaDopo il recente aumento dei contagi da Covid-19, la stagione sciistica appare in pericolo anche in Alto Adige. Nonostante la situazione incerta, i Tecnici manutenzione articoli sportivi di lvh.apa non si sono lasciati scoraggiare ed hanno provveduto a prepararsi al meglio. “Di sicuro quest’anno rappresenterà una grande sfida per il nostro settore – ha confermato il presidente della sezione di mestiere Roberto Moling in occasione dell’assemblea annuale andata in scena di recente a Bolzano -. Personalmente ho fiducia sia nella politica che nella popolazione e spero che le strutture adibite al noleggio sci possano aprire per tutta la stagione. Naturalmente anche noi saremo chiamati ad un impegno massimo riuscire a rispettare le misure igieniche e di sicurezza previste.”

Nell’occasione, il coordinatore dell’Ufficio legale lvh.apa Tobias Toll ha chiarito le disposizioni normative in ambito di Covid-19. Tra gli aspetti più significativi è emersa la necessità di una corretta disinfezione per quanto concerne gli sci, i caschi ed il resto dell’attrezzatura messo a disposizione. A tal proposito la ditta Wintersteiger ha presentato il lavoro con l’ozono, decisamente affidabile per quanto concerne la disinfezione delle superfici.

Moling ha quindi parlato del progetto “Priorità alla sicurezza”, interrotto nei mesi scorsi precocemente a causa del lockdown. L’obiettivo dell’iniziativa è la sicurezza sulle piste. “Quello emerso è un dato spaventoso – ha confermato Moling -. Circa l’82% degli sciatori è ad alto rischio di infortuni a causa della cattiva manutenzione o dell’errata regolazione della propria attrezzatura.” La volontà della sezione di mestiere è presentare nuovamente la campagna alla prossima edizione della fiera “Pro Winter”, in programma ad aprile 2021.

All’assemblea annuale è intervenuto anche il vice direttore di lvh.apa Walter Pöhl, il quale ha avuto modo di lodare l’impegno dei Tecnici manutenzione articoli sportivi. Il vice direttore ha quindi affrontato alcune tematiche di rilievo, come le elezioni comunali 2020 e gli sviluppi della crisi Covid-19.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.