Acquistare da macellai e panettieri del proprio comune è consentito

Le limitazioni alle uscite decise a livello nazionale hanno creato inevitabili incertezze anche tra gli altoatesini. In particolare, in molti credono di poter acquistare carne e pane solo nel supermercato più vicino alla propria abitazione.

PanettieriPanettieriI macellai ed i panettieri altoatesini devono fare sempre più i conti con la scomparsa dei propri clienti di fiducia. Il motivo principale? La diffusa ed errata convinzione che carne, pane e prodotti derivati possano venire comprati solo nel supermercato più vicino a casa. “Le cose non stanno così – ha voluto ricordare il presidente dei Macellai lvh.apa Klaus Kofler -. Non è consentito rifornirsi in un altro comune, ma ci si può assolutamente recare da un panettiere o da un macellaio operanti all’interno del proprio comune di appartenenza.” Nel rispetto dei più elevati standard igienici e di sicurezza, queste categorie di artigiani stanno continuando a mettere a disposizione prodotti locali di prima qualità. “I cittadini che si recano dal panettiere o dal macellaio del proprio comune forniscono un duplice contributo – ha aggiunto Kofler -. Da un lato puntano sulla catena del valore aggiunto locale e dall’altro ci aiutano a sostenere le nostre aziende ed i posti di lavoro dei nostri collaboratori. In generale nelle comunicazioni si parla spesso dell’apertura di negozi di alimentari, ma non dell’artigianato di vicinato: un servizio che continua a sua volta ad essere a disposizione dei clienti. Forse è stato questo che ha portato al diffondersi di considerazioni errate. Da qui l’invito a continuare a comprare da noi, salvando numerosi posti di lavoro.”

Al contempo svariati panettieri e macellai hanno fatto di necessità virtù ed hanno iniziato a rendere disponibile anche un servizio di consegna a domicilio. Alcuni si sono anche riuniti, al fine di mettere a disposizione dei clienti una scelta ancor più ampia in tema di generi alimentari. Anche numerosi pasticceri locali si sono dati da fare: pur non potendo aprire il proprio negozio, essi hanno deciso di soddisfare comunque i propri clienti consegnando loro i prodotti direttamente a casa. Ed attualmente non mancano già svariate proposte creative in vista di pasqua: si passa dai conigli alle uova di cioccolata, senza dimenticare galline e conigli a base di pasta lievitata.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.