Insegna di gelateria solo per chi rispetta le regole

In ambito di produzione del gelato artigianale esistono delle regole chiare, che non tutti prendono però seriamente in considerazione: "In futuro la nostra legge provinciale consentirà di esporre l'insegna di gelateria solo a chi rispetterà determinati canoni nell'ambito della produzione del gelato artigianale – ha affermato il presidente dei Gelatieri lvh.apa Loris Molin Pradel nell'ambito dell'odierno convegno sul gelato artigianale andato in scena all'EURAC di Bolzano.

Molin Pradel LorisLa possibilità di esporre l'insegna di gelateria solo per chi se lo merita, ovvero per chi rispetta determinati canoni nella produzione del gelato artigianale, valorizzandolo pienamente all'insegna della qualità. E' questo il principale obiettivo di cui si è fatto promotore a livello provinciale Loris Molin Pradel, presidente delle oltre 60 ditte artigiane che compongono la sezione di mestiere dei Gelatieri lvh.apa: "Quanto emerso ieri sui principali media locali deve inequivocabilmente far riflettere – ha spiegato il presidente -. Se i dati emersi non violano le leggi nazionali, è innegabile che essi siano insoddisfacenti per quanto concerne la nuova legge provinciale. Proprio per questo motivo la nostra associazione, come del resto altre realtà a livello locale, ha fatto da tempo esplicita richiesta per canoni più restrittivi nel settore. E sempre per questo motivo nel futuro panorama altoatesino solo chi rispetterà questi canoni più restrittivi potrà forgiarsi del titolo di gelateria e della relativa insegna. Vedo il tutto come una questione di rispetto verso i consumatori e verso coloro che, gustando un gelato artigianale, si aspettano dei livelli eccellenti in ambito di qualità."

Necessità di introdurre regolamenti vincolanti

Lo scarso utilizzo di latte o yogurt freschi nella produzione del gelato sono dunque aspetti su cui riflettere, ma che non sorprendono certo un gelatiere d'esperienza come Molin Pradel: "Le stime emerse si limitano solo a confermare la necessità di introdurre regolamenti vincolanti nel settore, in modo tale che i nostri prodotti di qualità possano effettivamente distinguersi rispetto alla produzione che non rispetta questi canoni. Al contempo i gelatieri dovrebbero essere completamente a disposizione dei propri clienti, garantendo loro tutte le informazioni richieste e facendo sì che i consumatori possano gustarsi con piena consapevolezza l'amato gelato artigianale."

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.