Building Information Modelling per le PMI

Il futuro porta con sé importanti cambiamenti, soprattutto per quanto concerne le piccole e medie imprese. In occasione dell’assemblea annuale dei Fabbri e Magnani lvh.apa, l’esperto di Fraunhofer Italia Christoph Paul Schimanski ha spiegato quali saranno le principali sfide per le PMI nei prossimi anni.

Un’istantanea dell’assemblea annuale. La cantina di Bolzano ha ospitato di recente l’assemblea annuale della sezione di mestiere Fabbri e Magnani di lvh.apa. Dopo una breve visita della cantina, ad aprire i lavori è stato come di consueto il presidente Horst Pichler. Il vertice della sezione di mestiere ha salutato i presenti ed ha svolto un’ampia relazione sull’attività annuale che ha visto protagonisti gli artigiani del settore: tra i momenti più significativi da ricordare, il grande impegno rivolto dalla sezione di mestiere in riferimento al listino prezzi indicativo. A tal proposito il presidente ha invitato gli artigiani a comunicare alla consulta di mestiere eventuali richieste o desideri. A seguire i presenti all’assemblea hanno meritatamente celebrato i partecipanti al campionato nazionale Worldskills Italy 2018. L’obiettivo della consulta per il futuro resta quello di organizzare ulteriori corsi, viaggi ed incontri, come quello avuto nel 2018 con l’esperto olandese Paul Vos.

Dopo il saluto degli ospiti d’onore intervenuti, la parola è infine passata al relatore Christoph Paul Schimanski, attivo sia presso Fraunhofer Italia che alla Libera Università di Bolzano. A lui il compito di spiegare ai numerosi intervenuti il BIM, ovvero il Building Information Modelling in favore delle PMI. Un’opportunità di indubbio valore per il futuro del settore, in particolare per aiutare le aziende a superare le diverse sfide pronte a porsi all’orizzonte.

Alla manifestazione hanno preso parte anche numerosi ospiti d’onore. Tra essi il presidente del Gruppo Dietmar Mock, il quale ha avuto modo di evidenziare quanto l’attività volontaria sia importante per la sezione di mestiere. Il consigliere provinciale Gert Lanz ha infine sottolineato che continuerà ad impegnarsi con costanza in favore dell’artigianato.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.