Oltre 1.000 artigiani anziani protagonisti dei festeggiamenti

È l’evento dell’anno per i “Senior” dell’artigianato: l’incontro degli Artigiani Anziani, tenuto con cadenza annuale in un circondario diverso dell’Alto Adige. Quest’anno la grande manifestazione si è svolta nella magnifica località di Selva di Val Gardena, nel cuore delle Dolomiti. Accanto alle onorificenze rivolte ai partecipanti più anziani, la giornata è trascorsa all’insegna del divertimento e della convivialità.
Gli artigiani anziani premiati (da sinistra): Ivo Insam, Gert Lanz con la figlia Cäcilia, Karl Weiss, Klara Tribus, Kandidus Schraffl, Marianna Pichler, Georg Mitterrutzner, Sofia Prugger e Johann Zöggeler – Foto: lvhSani, vitali, attivi – questi i tre aggettivi che descrivono gli anziani di oggi. Visi sorridenti e conversazioni piacevoli hanno contraddistinto l’adunanza nella piazza principale del paese, gremita fino all’ultimo posto. 1.018 gli artigiani anziani che hanno aderito all’evento. L’organizzazione impeccabile è stata curata dal gruppo circondariale degli artigiani ed artigiani anziani della val Gardena. “Un grazie di cuore va a tutti coloro che hanno contribuito al successo di questa giornata indimenticabile. Ogni anno l’incontro degli artigiani rappresenta per noi un momento apicale”, ha sottolineato Johann Zöggeler, Presidente degli Artigiani Anziani. Un encomio per gli anni di instancabile impegno è stato rivolto dal presidente di lvh.apa Gert Lanz e dal Presidente della Provincia Arno Kompatscher a tutti gli artigiani anziani, ai quali va il merito di aver contribuito a creare le solide basi dell’economia altoatesina di oggi. Il sindaco di Selva ha ulteriormente rimarcato il grande valore del loro lavoro. Il presidente nazionale ANAP, Giampaolo Palazzi ha alzato i calici in onore degli artigiani anziani presenti, “un vero esempio per tutta l’Italia”, ha dichiarato.

L’incontro degli artigiani anziani è stato allietato da diversi momenti conviviali. I primi ospiti sono giunti a Selva di prima mattina. Un piccolo brindisi con accompagnamento musicale ha dato il benvenuto ai convenuti. A seguire, una funzione liturgica all’interno della chiesa parrocchiale di Selva. La banda musicale locale ha accompagnato gli oltre 1.000 artigiani anziani fino alla piazza, dove i festeggiamenti hanno avuto inizio, curati in ogni minimo dettaglio dai membri del comitato organizzativo e dal presidente comunale di Selva e dal presidente circondariale della Val Gardena, Ivo Insam.

Ogni anno nel corso della manifestazione i tre artigiani più anziani ricevono un particolare riconoscimento. Quest’anno uno scroscio di applausi ha accompagnato la premiazione della novantunenne Klara Tribus, sarta di Tesimo, per l’impegno a favore dell’artigianato altoatesino. L’onorificenza è andata, meritatamente, anche alle coetanee Marianna Pichler, parrucchiera di Ora e Sofia Prugger, sarta di Ortisei. Un ulteriore ringraziamento è a Marianna Schönegger, sarta novantaquattrenne di Monguelfo.

Decisamente più in là con gli anni gli uomini: Kandidus Schraffl, falegname di San Candido, con i suoi 98 anni il più anziano tra tutti i partecipanti all’incontro di quest’anno, seguito dall’acconciatore novantasettenne Karl Weiss, di Lana, e dal concittadino di quest’ultimo, Georg Mitterrutzner, fabbro di 95 anni. Le onorificenze sono state accompagnate da un caloroso applauso. Il 57. L’incontro sì è così concluso in una atmosfera conviviale.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.