Euroskills 2014 – Il Team Italy é pronto a stupire!

Se a Bolzano é ormai imminente l'inizio dei campionati dei mestieri Worldskills Italy, l'attesa sta crescendo di ora in ora anche a Lille, in Francia. A partire da domani mattina infatti, i cinque giovani apprendisti della delegazione italiana sfideranno i propri colleghi europei in un evento di enorme importanza come i campionati dei mestieri Euroskills 2014.

euroskills teamitaly_1000Una manifestazione di portata davvero elevata, se si considera che nella splendida location del Lille Grand Palais si affronteranno ragazzi e ragazze provenienti da ben 25 Paesi europei, pronti a confrontarsi in oltre 30 diversi mestieri. Una sfida a cui il Team Italy, composto per l'occasione da due ragazzi altoatesini e da tre giovani piemontesi, non ha decisamente intenzione di sottrarsi. Nella giornata di lunedí la delegazione azzurra, guidata dal direttore di lvh.apa Confartigianato Imprese e Technical Delegate Thomas Pardeller, ha affrontato con successo il lungo viaggio verso il nord della Francia ed é giunta regolarmente a destinazione: dopo la giornata di ambientamento di ieri e la cerimonia di apertura in programma questa sera, da domani e fino a sabato sarà tempo di competizione vera e propria, con tutti e cinque i giovani artigiani italiani a caccia di una medaglia. In gara per il Team Italy ci saranno il cameriere Dionisie Blosenco (accompagnato dall'esperta Patrizia Pilotto), il cuoco Pietro Beanato (con Alain Zanolo), il lattoniere Armin Flarer (con Paul Jaist), il meccanico d'auto Simone Ciulla (con Ludovico Gonella) ed il pavimentista Benjamin Thaler (con Andreas Holzer).
Nelle parole di Thomas Pardeller, la grande attesa per l'ormai prossimo evento: "E' sempre un'emozione essere presente a questo tipo di manifestazione e lo è ancora di più sapendo di poter contare su dei giovani dalle enormi potenzialità – ha spiegato Pardeller -. Grazie alla proficua collaborazione con la Regione Piemonte, quest'anno potremo per la prima volta contare su una delegazione composta da apprendisti altoatesini e piemontesi. Siamo convinti che anche grazie a loro ed alle loro performance in futuro riusciremo a diffondere ancor più in tutta Italia un metodo di enorme successo come il sistema formativo duale.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.