Haller: “La strada scelta dal Governo italiano è quella giusta!“

In questo momento le misure atte a rilanciare l’economia sono assolutamente necessarie. Proprio per questo i vertici di lvh.apa hanno lodato il Governo italiano per l’impegno profuso ed auspicano ora un’applicazione immediata del recente Decreto Semplificazioni.

Martin Haller, presidente di lvh.apa Confartigianato Imprese. - Foto: Florian Andergassen. Martin Haller, presidente di lvh.apa Confartigianato Imprese. - Foto: Florian Andergassen. Il decreto, approvato nella giornata di ieri, prevede in particolare l’eliminazione degli ostacoli burocratici e mira ad una promozione dello sviluppo economico. Le semplificazioni nazionali dovrebbero riguardare in particolare quattro ambiti: gli appalti pubblici potranno essere portati a termine in modo più rapido e con minore burocrazia; lo sviluppo delle procedure risulterà più semplice; verranno sostenute le misure per la digitalizzazione nella pubblica amministrazione, nonché nel campo della tutela dell’ambiente e della Green Economy.

Una serie di iniziative accolta con soddisfazione dai vertici di lvh.apa: “La direzione scelta dal Governo è quella adeguata – ha affermato il presidente di lvh.apa Martin Haller -. L’economia locale e la nostra provincia hanno bisogno di sgravi e semplificazioni. A tal proposito ci pare corretto valutare positivamente il recente decreto. La speranza naturalmente è che alle parole ed ai testi di legge facciano al più presto seguito fatti concreti. In particolare auspichiamo che le misure vengano applicate in modo rapido ed efficiente.”

Le sfide e la situazione di necessità palesatesi nel corso dell’emergenza Covid-19 hanno portato all’introduzione di molta nuova burocrazia. “Dobbiamo riuscire ad eliminare tali ostacoli superflui tanto a livello nazionale quanto in ambito locale – ha aggiunto Haller -. L’eccesso di regolamentazione rappresenta un grave problema per la competitività delle PMI. In questo momento vogliamo e dobbiamo impegnare tutta la nostra forza imprenditoriale per stabilizzare le nostre aziende.”

Secondo i vertici di lvh.apa anche le iniziative atte a favorire la conciliabilità tra lavoro e famiglia sono indispensabili. La crisi Covid-19 ha portato con sé svariate nuove sfide in tema di politica di mercato del lavoro. L’obiettivo attuale dovrebbe essere quello di reintegrare la forza lavoro nel processo economico, garantendo alle famiglie delle certezze per un’adeguata pianificazione in tema di formazione e di conciliabilità famiglia-lavoro.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.