Coronavirus/Covid-19: lvh.apa ha attivato una linea diretta

 

 

Nel corso del proprio intervento di ieri sera il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ufficialmente dichiarato tutta Italia “zona protetta”. Una scelta a cui hanno fatto seguito numerosi dubbi ed incertezze anche tra gli operatori economici. Proprio per questo i vertici di lvh.apa hanno deciso di istituire già a partire da oggi una linea diretta per chi desidera ricevere dei chiarimenti.

Le domande pervenute ad lvh.apa già dalle prime ore di questa mattina sono state numerose e di diverso genere: chi è responsabile per l’annullamento o il rinvio dei lavori? Come si deve comportare il titolare di un’azienda se i dipendenti restano a casa dal lavoro? Chi è responsabile nel caso in cui vengano rifiutate delle consegne o delle prestazioni di servizi? Gli estetisti e gli acconciatori possono ancora lavorare? E via dicendo.

“Il nostro comparto legale ed i nostri uffici paghe e di diritto del lavoro stanno cercando di fornire risposte concrete e supporti individuali a tutte le domande ed a tutti i dubbi degli associati – ha spiegato il presidente di lvh.apa Martin Haller -. Siamo consapevoli di quanto la situazione sia complessa. Anche l’artigianato sta già percependo gli effetti nefasti di questo virus, in particolare per quanto concerne il settore dei trasporti, il comparto edile e dei lavori di manutenzione, nonché le professioni legate alla cura del corpo. Per il bene dell’intera società è in ogni caso proprio questo il momento di rimanere uniti. Ogni individuo deve attenersi alle regole stabilite a livello nazionale e solo in questo modo sarà possibile interrompere la catena di contagi.”

Al fine di comprendere con maggiore precisione le conseguenze del Covid-19 a livello comunale e nei singoli mestieri, i vertici di lvh.apa hanno anche deciso di promuovere un sondaggio tra i propri associati, i cui risultati saranno disponibili al massimo all’inizio della prossima settimana. Nel frattempo l’associazione ha messo a disposizione la linea diretta 0471-323232 per tutti coloro i quali abbiano quesiti normativi, professionali o di diritto del lavoro legati al mondo dell’artigianato.

 

Ulteriori consigli per le aziende artigiani ed i loro collaboratori:

 

 

 

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.