Menu close
A cosa sei interessato?
IT
Home > Sostegno per la formazione dei giovani autisti
News

Sostegno per la formazione dei giovani autisti

22/12/2021 |

Nell’ambito della legge nazionale di bilancio è attualmente in discussione l’inserimento di un contributo economico per l’ottenimento della patente e la formazione professionale dei giovani autisti nel campo dei trasportatori di merci.

Sei milioni di Euro per il 2022 e cinque milioni dal 2023 al 2026: è questo quanto l’Italia intende mettere a disposizione per la formazione dei giovani autisti di mezzi pesanti. La proposta di emendamento prevede la creazione di un fondo chiamato a finanziare il cosiddetto “Bonus patente per autotrasporto merci”.
“Grazie a questo contributo i giovani autisti riceveranno un aiuto nell’ottenimento delle patenti e nella formazione professionale – ha affermato il presidente dei Trasportatori di merci lvh.apa Elmar Morandell -. Il bonus prevede una copertura dell’80% in relazione alle spese sostenute, fino ad un contributo massimo di 2.500 Euro. Naturalmente si tratterebbe di uno strumento importante per rendere più accessibile la nostra professione, facendola al contempo diventare più interessante per i giovani.” A poter usufruire del bonus dovrebbero essere autisti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni. ll MIMS (Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili) sta lavorando ad un decreto nel quale siano definiti i requisiti per ottenere l’assegnazione e il pagamento del contributo.

Nella foto: Un giovane autista alla guida.

Hai altre domande?
1
/
1
Sostegno per la formazione dei giovani autisti