“Attenzione! Dal 1° gennaio 2020 in vigore il divieto di transito per gli Euro 3!”

Tra poche settimane entrerà in vigore una legge pronta a rappresentare una problematica significativa per molte PMI: dal 1° gennaio 2020 a Bolzano non potranno infatti più circolare i Diesel Euro 3.

Hannes Mussak, vice presidente lvh.apa. Ma come si è arrivati a questa decisione? Lo scorso 1° luglio è entrato in vigore il nuovo Regolamento sulle misure contro l’inquinamento dell’aria (Regolamento 03/09/2018, Prot. 0145323). Grazie all’intervento delle associazioni economiche e dei comuni si è riusciti a posticipare di sei mesi l’applicazione delle sanzioni. Dal 1° gennaio del prossimo anno e salvo alcune eccezioni, il divieto di transito entrerà in vigore per tutti i mezzi Euro 0, Euro 1, Euro 2 Diesel ed Euro 3 Diesel dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi) in orario 7-10 e 16-19.

“Sfortunatamente non è stato possibile ottenere un nuovo rinvio – ha affermato il vice presidente lvh.apa Hannes Mussak -. Al momento esistono ancora alcune PMI che non si sono attrezzate e che dunque rischiano di venir coinvolte nel divieto di transito. Vorremmo trovare una soluzione per queste realtà, affinché possano raggiungere i cantieri di riferimento o svolgere i propri servizi a Bolzano. Il miglioramento dei valori dell’aria rappresenta anche per l’artigianato una tematica di grande valore e la nostra volontà è quella di lasciare alle generazioni future un Alto Adige pulito e vivibile. Siamo fiduciosi e crediamo che la restante parte dei mezzi Euro 3 sparirà completamente nei prossimi anni. Attualmente serve tuttavia trovare un compromesso idoneo a garantire l’accesso in città alle ditte coinvolte.”

Una soluzione è necessaria anche per gli operatori economici di San Genesio, della Val Sarentino e della Val D’Ega. Molti di loro devono infatti attraversare la città per raggiungere le diverse località della provincia. “Servirebbe un corridoio utile per consentire il passaggio ai possessori di veicoli Euro 3 – ha aggiunto Mussak.

I vertici di lvh.apa hanno inoltre messo in guardia chi sta attualmente pensando di acquistare un nuovo mezzo di trasporto. Il consiglio è di agire con cautela. I divieti di transito verranno infatti adattati anno dopo anno ad una classe Euro più elevata: dal 1° gennaio 2021 entrerà in vigore il divieto di transito per i diesel della categoria Euro 4, mentre dal 1° gennaio 2022 toccherà alla categoria Euro 5. “Attualmente non è sensato comprare un mezzo Euro 5 conveniente, in quanto quest’ultimo tra due anni non potrà più circolare nel capoluogo – ha spiegato sempre Mussak -. Gli operatori economici non dovrebbero acquistare veicoli nuovi al di sotto dell’Euro 6, anche se per molti questa scelta è una questione di costi.”

Lunedì prossimo è in programma un incontro tra il sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi ed i vertici di lvh.apa e CNA, nel corso del quale si discuterà sulle possibili soluzioni da adottare.

 

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.