“Il piccolo cowboy”, il progetto crowdfunding contro il bullismo

 

“Il piccolo cowboy” è un cortometraggio della giovane regista altoatesina Lisa Maria Kerschbaumer, con l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico sugli argomenti: diversità e bullismo. Per finanziare parte dei costi di produzione è stata avviata una nuova campagna Crowdfunding che si può sostenere fino ai primi di ottobre. Il piccolo cowboy

“Tutto è possibile e insieme possiamo creare il cambiamento”, questo è il motto della regista Lisa Maria Kerschbaumer. Con questa pellicola della durata di 20 minuti infatti, vuole riuscire ad arrivare al cuore del suo pubblico, raccontando una storia allegra e divertente, sensibilizzando allo stesso tempo su temi come la diversità e il bullismo.

“Il piccolo cowboy” è così che la giovane regista altoatesina ha scelto di chiamare il suo cortometraggio. L’intento è quello di combinare i generi occidentali con la commedia, il road movie e i film per bambini e creare un’atmosfera colorata e abbagliante in mezzo ai paesaggi altoatesini. La storia gira intorno ad un bambino particolare: Valentin, che per sfuggire ai bulli della scuola verrà preso sotto l’ala di un cowboy, Billy, interpretato dal famoso cabarettista Thomas Hochkofler. Questo cortometraggio andrà in tournée per vari cinema dell’Alto Adige fermandosi anche nelle scuole. Il cortometraggio verrà proiettato in diverse località dell’Alto Adige e si fermerà anche nelle scuole medie ed elementari. Inoltre, il film sarà trasportato oltre i confini e proiettato in diversi festival internazionali.

Per finanziare parte della produzione, la regista insieme alla società di produzione TGM Media Group, ha deciso di dare il via ad una campagna crowdfunding sulla piattaforma Crowdfunding Alto Adige di lvh.apa Confartigianato Imprese. L’obiettivo di questa iniziativa è quello di arrivare a raccogliere 4.500 Euro. Chiunque fosse interessato può sostenere questo progetto fino al 2 ottobre dando il contributo che più preferisce andando sul sito internet www.crowdfunding-altoadige.it. I versamenti in questione sono previsti dai 20 ai 500 Euro e Lisa e il suo team in cambio però, hanno organizzato molti ringraziamenti per chiunque sostenga questo progetto, tra cui biglietti VIP per la prima proiezione, incontro con il cast e anche una giornata tutta dedicata ai bambini dove si potrà incontrare un vero cowboy. Inoltre, è possibile effettuare anche donazioni, alcune delle quali andranno al Villaggio dei bambini dell’Alto Adige. “Attendo con ansia questa campagna e spero che molte persone vogliono entrare a far parte di questo progetto cinematografico grazie al Crowdfunding”.

 

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.