Da artigianato e comuni nuove opportunità per l’innovazione

I comuni di Merano e Silandro hanno sottoscritto quest’oggi un importante accordo di cooperazione con lvh.apa Confartigianato Imprese. L’obiettivo? Mettere in pratica nuovi progetti sui temi dell’innovazione, della creazione di aziende e del lavoro giovanile.

(da sinistra): Martin Haller, Paul Rösch e Dieter Pinggera. Questa mattina il presidente di lvh.apa Confartigianato Imprese Martin Haller, il sindaco di Merano Paul Rösch ed il primo cittadino di Silandro Dieter Pinggera hanno sottoscritto un significativo accordo di cooperazione.
Per molti la parola “innovazione” continua ad essere troppo astratta e indefinita, eppure essa si caratterizza per una tipologia di interpretazione che consente la nascita di nuove idee e di nuovi progetti. Questo credo è condiviso anche dai due comuni di Merano e Silandro, che insieme ad lvh.apa intendono garantire al concetto di innovazione nuovo spazio e contenuto.

“Nelle ditte artigiane altoatesine nascono quotidianamente idee creative, prodotti innovativi e nuove strade per quanto concerne il comparto dei servizi – ha ricordato il presidente di lvh.apa Martin Haller a margine della firma dell’accordo -. Di concerto con le istituzioni pubbliche vogliamo approfondire alcune tematiche ed offrire agli altoatesini l’opportunità di prendere parte a svariati progetti.”

“Come giunta comunale ci siamo posti il traguardo di rendere Merano un ecosistema locale, innovativo e sostenibile – ha spiegato il sindaco Paul Rösch -. L’associazione lvh.apa rappresenta un partner importante verso il raggiungimento di questo obiettivo.”

“Negli ultimi anni, anche grazie ai contributi provenienti dai progetti UE MESTECH e MIND, siamo riusciti a costituire una rete viva ed infrastrutture adeguate a supportare la forza innovativa e lo spirito imprenditoriale di Merano – ha confermato l’assessore comunale all’innovazione Diego Zanella -. La collaborazione con lvh.apa implementerà ulteriormente il potenziale della nostra città.”

Della medesima opinione il sindaco di Silandro Dieter Pinggera: “Siamo molto felici di essere riusciti a dar vita ad una simile collaborazione con lvh.apa, destinata a rafforzare lo spirito innovativo ed imprenditoriale a Silandro ed in Val Venosta. In questo progetto lvh.apa rappresenta un partner importante, in grado di offrire un significativo valore aggiunto alle aziende ed alla popolazione grazie al proprio know-how.”

In concreto con l’accordo è stata stabilita una collaborazione nell’organizzazione di manifestazioni volte alla sensibilizzazione nel campo della creazione d’impresa e dei processi
Innovativi all’interno delle aziende. Lo scopo è quello di promuovere iniziative per bambini e giovani interessati all’artigianato innovativo, al fine di mettere a disposizione offerte di consulenza ed iniziative condivise.
Il lavoro di cooperazione si svilupperà partendo da alcuni progetti già attivati con successo. Tra essi giusto ricordare il Basis Space Camp sul tema della corrente ad Oris ed il Robo-Lab per bambini e adolescenti a Merano. Entrambe le manifestazioni sono state molto apprezzate dai partecipanti e dai visitatori. “Abbiamo già in cantiere alcune idee innovative – ha concluso Haller -. Presto avremo l’opportunità di terminarle e di metterle in pratica!”

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.