Presentata la squadra italiana per i campionati mondiali dei mestieri

La squadra per le Worldskills di Kazan è pronta. Saranno 17 i competitor che ad agosto sfideranno l’élite mondiale nella prestigiosa kermesse in programma in Russia. Quest’oggi il team chiamato a disputare i campionati mondiali dei mestieri è stato presentato ufficialmente per la prima volta.

Il Team Italy 2019.Sono giovani, motivatissimi e tutti concentrati verso un obiettivo comune: una medaglia ai campionati mondiali dei mestieri in programma dal 22 al 27 agosto 2019 nella città russa di Kazan. Stiamo parlando dei competitor chiamati a rappresentare il Team Italy alle prossime Worldskills. Complessivamente la spedizione sarà composta da 17 talenti: 15 provenienti dall’Alto Adige e due dal Piemonte.
“I campionati mondiali dei mestieri rappresentano un investimento molto importante nella formazione dei giovani – ha affermato la presidente dei Giovani Artigiani lvh.apa Jasmin Fischnaller in occasione dell’odierna conferenza stampa -. Nonostante le altre Nazioni si siano sempre presentate alla caccia per le medaglie con squadre molto più numerose e con budget milionari, la nostra squadra ha saputo conquistare risultati eccezionali già a partire dalla prima edizione disputata nel 1997. Dobbiamo essere orgogliosi di tutto ciò. Il Team Italy 2019 sarà composto da 11 artigiani, da un cameriere, da una receptionist, da un cuoco, da un’operatrice socioassistenziale e da due giardinieri paesaggisti. “Partecipando a questa importante rassegna facciamo vedere cosa è in grado di fare la nostra forza lavoro e quanto sono appassionanti i mestieri pratici per i giovani – ha dichiarato il delegato ufficiale per Worldskills Italy Gert Lanz -. Ancor più importante è sostenere e supportare ragazzi con grandi doti e voglia di emergere.”

Imprescindibile per l’economia altoatesina

Il presidente di swr-ea Hannes Mussak ha chiarito dal canto suo le conseguenze economiche positive di simili competizioni: “Prendendo parte a Worldskills non facciamo unicamente vedere il grado formativo dei nostri giovani, ma anche la qualità e la consapevolezza della nostra terra in termini di performance pratiche. Dei successi ottenuti nel corso delle ultime edizioni dei mondiali dei mestieri hanno poi approfittato tanto i competitor quanto i datori di lavoro.” Della medesima opinione il direttore della formazione professionale in lingua tedesca Gustav Tschenett, il quale ha avuto modo di lodare le esemplari prestazioni dei talenti altoatesini: “Quando partecipiamo a simili competizioni, facciamo sì che i ragazzi protagonisti acquisiscano visibilità e migliorino l’immagine delle professioni pratiche.”

Kazan 2019: sfide ed obiettivi

All’inizio del 22° campionato mondiale dei mestieri mancano ancora alcuni mesi. Eppure i protagonisti hanno già iniziato ad allenarsi e dovranno continuare con intensità sempre maggiore per prepararsi al meglio. “La concorrenza diventa ogni anno sempre più agguerrita – ha ricordato il delegato tecnico di
Worldskills Italy Thomas Pardeller -. In tempi decisamente ridotti sarà necessario portare a termine degli incarichi complicati, che richiedono competenza tecnica nel proprio settore, forza mentale e spirito di squadra. Accompagnati da esperti, formatori e docenti, così come da familiari ed amici, i nostri giovani stanno già lavorando con passione in vista di questo atteso evento. Sono fiducioso e convinto che ognuno darà il massimo. A tal proposito un ringraziamento speciale va proprio agli esperti ed agli insegnanti, instancabili nel preparare a dovere i nostri ragazzi attraverso duri allenamenti.” Anche l’esperta dei fioristi Maria Steinmair guarda con ottimismo alla kermesse: “La partecipazione a questa kermesse influenza lo sviluppo professionale e privato dei competitor. L’importante è partecipare con grande impegno e motivazione.“ Queste infine le parole di Matthias Grunser, al via tra i carpentieri e portavoce nell’occasione di tutti i competitor: “Ognuno di noi si sta allenando al massimo e può contare su una grande forza mentale. Cercheremo di non deludere i nostri tifosi.”

I sostenitori del Team Italy

La partecipazione del Team Italy a Worldskills 2019 Kazan è sostenuta dalla Provincia Autonoma di Bolzano, da lvh.apa Confartigianato Imprese, dai Floricoltori dell’Alto Adige, dall’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Altoatesini, da Ospitalità Sudtirolese, da HGV, dall’Ente Bilaterale per l’Artigianato, dalla Cassa Turistica Alto Adige e da circa 50 sponsor privati. In rappresentanza dei partner ha preso parte alla conferenza stampa il vice presidente di HGV Gottfried Schgaguler, il quale ha rivolto il proprio “in bocca al lupo” al team: “Un successo non arriva da solo. Servono energia e forza per raggiungere determinati obiettivi. In ogni caso si tratta di vittorie per cui vale la pena di lottare dando il massimo.”

Il Team Italy per Worldskills

Nome

Cognome

Mestiere

Età

Provenienza

Esperto

Lukas

Frank

Cameriere

19

Martello

Matteo Latanzi

Claudia

Gruber

Designer multimediale

22

Sarentino

Christina Liturri

Matthias

Grunser

Carpentiere

21

Terento

Siegfried Brunner

Lisa

Hilpold

Fiorista

21

Bressanone

Maria Steinmair

Jonas

Lutz

Piastrellista

21

Aldino

Roland Strimmer

Dominik

Miribung

Pittore e Verniciatore

21

Badia

Gabriel Karnutsch

Tobias

Parth

Cuoco

 20

 Plaus

Christian Pircher

Daniel

Perkmann

Giardiniere paesaggista

19

Lana

Roman Gstrein

Hannes

Pircher

Muratore

20

Silandro

Josef Telser

Martina

Ruzzene

Acconciatrice

22

Bolzano

Nadine Lanziner

Patrick

Sanin

Progettista meccanico

20

Cortaccia

Georg Caminada

Vivien

Santer

Operatrice socioassist.

22

Val Senales

Christoph Vigl

Patrick

Staschitz

Giardiniere paesaggista

20

Merano

Roman Gstrein

Manuel

Steiner

Falegname

21

Selva dei. Molini

Christian Bachmann

Germar

Unterweger

Elettrotecnico

22

Val Sarentino

Thomas Zöschg

           
           

Dal Piemonte

       

Laura

Canevotti

Estetista

19

Dormelletto

Margherita Ragusa

Denise

Giacosa

Receptionist di hotel

22

 

Luisella Rossi

Su Worldskills

• I campionati mondiali dei mestieri “Worldskills Competitions” si svolgono ogni due anni in un luogo differente.
• Alla rassegna prendono parte oltre 50 mestieri diversi.
• Le competizioni si svolgono se vi sono almeno 12 Paesi partecipanti.
• I campionati vengono organizzati da Worldskills International, un’organizzazione di cui fanno parte 77 Nazioni.
• Sono ammessi giovani competitor fino ai 22 anni di età. Ognuno può partecipare una sola volta a Worldskills.
Worldskills Kazan 2019
• Oltre 1.500 candidati
• 77 Nazioni presenti
• Competizioni in 56 mestieri
• Fino a 200.000 visitatori

Primo campionato mondiale in Russia

La 45a edizione di Worldskills si svolgerà a Kazan. Kazan è la capitale della Repubblica Autonoma del Tatarstan, la quale fa parte della Federazione russa.
La città è diventata famosa a livello internazionale perché qui si sono disputate alcune partite dei campionati mondiali 2018. La città si trova circa 800 km a est di Mosca.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.