Tecnici per la manutenzione di articoli sportivi: priorità alla sicurezza

I Tecnici per la manutenzione di articoli sportivi lvh.apa hanno avviato un lavoro di sensibilizzazione che punta a ridurre gli incidenti e gli infortuni. A tal proposito è importante farsi consigliare ed aiutare dagli esperti nella scelta, nell’utilizzo e nella manutenzione dell’equipaggiamento sportivo. La manifestazione che ha dato il via alla campagna si è svolta a San Martino in Badia.

Lo stand degli esperti lvh.apa.Un difetto o una dimenticanza nella manutenzione dell’attrezzatura invernale possono avere conseguenze fatali e non è raro che una giornata sugli sci finisca per queste ragioni in ospedale. Purtroppo sono numerosi gli appassionati che non si informano adeguatamente sui prodotti, sull’equipaggiamento e sulla necessaria manutenzione dell’attrezzatura da sci. Proprio per questo la sezione di mestiere dei Tecnici per la manutenzione di articoli sportivi lvh.apa ha dato il via ad una campagna informativa. “Spesso non viene addirittura chiesto se un determinato prodotto sia idoneo per la persona che lo acquista o sia stato progettato per un determinato tipo di utilizzo – ha spiegato il presidente della sezione di mestiere Roberto Moling -. In pochi si prendono il tempo per determinare le dimensioni corrette ed anche componenti indispensabili come gli attacchi o gli scarponi in diversi casi non rispettano le disposizioni esistenti ad esempio nel campo del controllo di funzionamento elettronico sulla base delle ISO 11088 o 13993. In questi casi il rischio è che lo sci si stacchi troppo tardi in caso di caduta o che si arrivi a perdere l’equilibrio in quanto l’attacco è saltato nel corso della discesa. La campagna “Priorità alla sicurezza” ha un obiettivo significativo: portare ad una maggiore responsabilità attraverso l’educazione e la spiegazione degli addetti ai lavori. Al contempo i consumatori finali dovrebbero essere consigliati a dovere quando si tratta di attrezzature da sci personalizzate o di un vero e proprio servizio di manutenzione. “Lo sciatore dovrebbe sempre essere informato adeguatamente in merito alla qualità delle performance, nei negozi di sport così come nei noleggi e nei luoghi in cui si svolge il service. Solo richiedendo una determinata qualità è possibile rispettare gli standard ottimali ed ottenere un valore aggiunto per l’intero settore. Senza dimenticare che gli incidenti non determinano solo costi aggiuntivi per il sistema sanitario, ma per l’intera economia a causa delle successive assenze dal lavoro – ha affermato Moling.

I Tecnici per la manutenzione degli articoli sportivi lvh.apa si sono presentati per la prima volta con uno stand informativo nella stazione sciistica Piculin (San Martino in Badia), di fronte allo ski-service Pic.Ant. Per l’occasione gli esperti hanno consigliato gli sciatori e gli interessati in merito alla scelta dei prodotti adeguati, all’equipaggiamento adatto ed alle tipologie di manutenzione da effettuare. Il 22 febbraio è in programma l’organizzazione di un nuovo stand informativo a Brunico.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.