Gli Elettrotecnici guardano al futuro

In occasione del proprio recente incontro al Colle, la consulta di mestiere degli Elettrotecnici lvh.apa ha affrontato una serie di tematiche chiave per il futuro del settore.

Un’istantanea del recente incontro. Un’istantanea del recente incontro. La rivoluzione energetica, l’Artigianato 4.0 e la mancanza di forza lavoro sono solo alcuni degli argomenti che attualmente stanno impegnando gli elettrotecnici altoatesini. Nel corso dell’incontro andato recentemente in scena al Colle di Bolzano, la consulta di mestiere ha affrontato i trend del settore, stabilendo degli obiettivi comuni per i prossimi cinque anni. La volontà della consulta è quella di puntare sulla formazione e sull’aggiornamento. Operando all’insegna del motto “In vantaggio grazie alla conoscenza”, gli Elettrotecnici lvh.apa intendono sostenere la maturità professionale ed offrire corsi di settore per chi cambia il proprio indirizzo di studi. Gli artigiani del comparto vogliono inoltre dare particolare rilievo al concetto di Economia 4.0. Nel campo dell’elettrotecnica devono in particolare venire sviluppati standard tecnici e norme per la Smart Home, con le aziende e le scuole professionali chiamate a prepararsi a questa significativa evoluzione. In riferimento alla mancanza di forza lavoro è necessario comunicare maggiormente la varietà e l’elevato livello tecnologico che caratterizzano il mestiere. Il sistema formativo duale deve infine essere ulteriormente valorizzato, ottimizzando parimenti l’orientamento professionale dei giovani.
Il lavoro efficiente deve viceversa divenire possibile attraverso le cooperazioni. Non a caso la sezione di mestiere vede grande potenziale nella collaborazione con diversi partner. Le aziende possono offrire un maggior numero di servizi, gestire ordini più grandi e di conseguenza soddisfare appieno i desideri dei clienti. La consulta ha parimenti deciso di nominare alcuni associati le persone di riferimento per determinati argomenti chiave. Hannes Krapf è stato scelto per la formazione e l’aggiornamento, Alexander Steinhauser per il comparto tecnologico ed in particolare per il listino prezzi indicativi, Hans Duffek per i lavori pubblici e le cooperazioni. Non è stato invece ancora eletto il nuovo presidente della sezione di mestiere.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.