Azienda del mese - Tra abilitá ed ingegno

Senza gli artigiani operanti in questo settore, la realtá dei fatti sarebbe molto diversa rispetto a quella attuale. Roland Maier ci ha raccontato la sua professione.

Un mestiere in cui servono abilitá e inpegnoUn mestiere in cui servono abilitá e inpegnoSenza i frigoristi, il mondo non sarebbe come lo conosciamo ora. Lo yoghurt, il formaggio e la carne non potrebbero venire trasportati e conservati al freddo. Le temperature sugli aerei non sarebbero regolate. Negli ospedali non si potrebbero conservare le sacche di sangue. “È raro trovare un circuito di raffreddamento nel quale i frigoristi non siano coinvolti – ha spiegato Roland Maier. Stiamo parlando di un artigiano che ha visto l’amore per il suo mestiere crescere con gli anni: oggi l’amministratore della ditta Frigomont mont di Cardano parla con soddisfazione dei propri incarichi, nonostante inizialmente i piani per la sua carriera fossero altri.

Capacità e spirito da inventore

Alcuni cibi non si manterebberoAlcuni cibi non si manterebberoAll’inizio il sogno di Maier era infatti quello di diventare elettricista. “Nella nostra scuola media non si sentiva parlare che di questa professione, oppure di falegnami e meccanici – ricorda l’artigiano. Correva l’anno 1979 e Roland ricorda di quando sfogliava il giornale a caccia di una posizione adeguata. A Bolzano trovò quella giusta. “Non come elettricista, mi dissero, ma avrei comunque lavorato con la corrente elettrica – sorride Maier. In occasione del colloquio il protagonista della nostra storia soddisfò le condizioni richieste, pensiero logico e buon senso, e venne preso. “Ecco come sono entrato in questa professione, crescendo poi con il passare degli anni – prosegue Roland. L’artigiano non ha dovuto riflettere molto per comprendere cosa gli piaceva di più del suo lavoro: “Quando parti dalla materia prima e arrivi al prodotto finito, alla fine hai realizzato una vera e propria opera funzionante.” Nello specifico si parte da un pensiero, si procede con la pianificazione, si realizzano i diversi componenti e si arriva infine ad un impianto finito. “Sono davvero molti i fattori coinvolti: impianti elettrici, elettronica, idraulica, capacità artigiane ed un po’ di spirito da inventore – spiega Maier.

Formaggi freschi, negozi caldi

Un lavoro complesso per arrivare al risultato finaleUn lavoro complesso per arrivare al risultato finalePer i clienti è tutto normale. Essi si recano al supermercato ed acquistano il formaggio o la carne fresca. Il negozio in cui si recano è invece caldo. Il merito di tutto questo è da attribuire anche a Roland Maier ed ai suoi colleghi di mestiere. L’azienda di Maier è attiva principalmente nel settore alimentare, ma anche in quello degli hotel e della gastronomia. L’artigiano si occupa di sviluppare, installare e curare impianti di medie e grandi dimensioni per svariati supermercati. In ogni sistema vengono utilizzati refrigeranti in forma di gas, privi di calore. Invece che liberare all’aperto questo calore sprecandolo, Maier ha sviluppato dei circuiti chiusi. Con il calore rimasto funziona ad esempio il riscaldamento a pavimento. In tal modo gli operatori del settore non hanno più bisogno di fornitori esterni, non necessitano di olio e di combustibili fossili. “I nostri negozi stanno diventando sempre più verdi – conferma Maier -, così come i nostri agenti frigorigeni.”

Tutelare l‘ambiente

Raffreddare in modo sempliceRaffreddare in modo sempliceI frigoristi hanno come obiettivo l’ottenimento di decisioni da parte dell’UE e regolamenti globali. Gli agenti attualmente esistenti dovrebbero venire sostituiti da versioni interamente favorevoli all’ambiente. In questo modo gran parte delle tecnologie sin qui utilizzate verranno modificate. “Noi aziende dobbiamo cominciare ad attrezzarci – sostiene Maier -. Dobbiamo formarci ed aggiornarci per rimanere sul mercato. La situazione normativa ci impone degli obblighi, ma permette anche una valorizzazione del mestiere.” Proprio di recente Maier ha realizzato un progetto che lo rende molto fiero. In un supermercato di Varna ha costruito un impianto CO² che necessita solo di un quarto degli agenti frigorigeni inizialmente necessari. “Sono felice del risultato ottenuto ed anche di aver potuto fare qualcosa per l’ambiente – spiega l’artigiano. I frigoristi come esperti in tema di ambiente: un mestiere con futuro.

 

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.