“Le donne decidono in modo diverso“

Barbara Morandell guida insieme a Christian Steinacher la ditta di installazioni Hydroklima a Bolzano. In occasione della “Festa della Donna” l’operatrice economica ha deciso di raccontarci la sua esperienza in un settore tradizionalmente dominato dagli uomini.

Barbara Morandell con il suo teamBarbara Morandell lavora ormai da 25 anni per Hydroklima. Dopo la morte di suo padre nel 2012 ha preso in mano l’azienda insieme al socio di allora, Raimund Viehweider. La ditta, specializzata negli impianti di riscaldamento, di raffreddamento e sanitari, può vantare 20 collaboratori. La maggior parte di loro sono uomini, ma la cosa non rappresenta alcun problema per l’artigiana: “Fa lo stesso se si tratti di uomini o donne, alla fine conta la qualifica e la capacità di pensare ed agire in modo corretto – ci ha spiegato -. Sono queste le doti principali che il titolare di un’azienda deve possedere. I collaboratori ed i clienti si convincono con le conoscenze tecniche, con la cortesia e con la capacità di fornire soluzioni vincenti.” Il pregio delle donne è semmai quello di decidere in modo differente: “Ciò non significa che le scelte al femminile siano migliori o peggiori, bensì che in alcuni casi le donne analizzano magari più criticamente le situazioni o utilizzano maggiori componenti emozionali. La mia esperienza in tal senso è sempre stata molto buona.”
Eppure fissare delle priorità resta cruciale. Per l’artigiana e madre, bilanciare il lavoro e la famiglia è decisivo. Non a caso per due pomeriggi a settimana la donna si occupa costantemente della sua prole: “La nostra ditta artigiana è flessibile e consente di conciliare lavoro e famiglia – ha affermato -. L’importante è definire le priorità e fare in modo che siano accettate sul posto di lavoro. Personalmente ho sempre cercato di venire incontro alle mie esigenze, agendo con il dovuto equilibrio.”

L’economia in mano alle donne
L’Alto Adige può contare su 1772 ditte artigiane gestite da donne. Rispetto all’anno precedente, nel 2017 si è avuta una crescita dell’1,3%. Un incremento accolto favorevolmente da Marlies Dabringer, Presidente delle Donne nell’Artigianato di lvh.apa: “Le piccole e medie imprese rappresentano una buona opportunità per le donne indipendenti, in quanto garantiscono soluzioni più flessibili nella suddivisione del lavoro. Donne qualificate ed impegnate possono avere particolare successo anche in considerazione della mancanza di forza lavoro.”

 

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.