Gelatieri soddisfatti per i nuovi standard di qualità garantiti dalla denominazione “gelateria”

Il presidente dei Gelatieri lvh.apa Confartigianato Imprese Loris Molin Pradel valuta positivamente i nuovi requisiti qualitativi contenuti nel regolamento d'esecuzione provinciale relativo alla produzione del gelato artigianale. "Il gruppo di lavoro creato ad hoc per definire gli standard qualitativi degli esercizi di gelateria ha ottenuto i risultati auspicati – ha commentato con soddisfazione Molin Pradel.


Molin-Pradel-LorisSe cerchi qualità, cerchi "gelateria". A maggior ragione ora che la denominazione "gelateria" è stata regolamentata dalla Provincia. Grazie al lavoro svolto dall'assessorato provinciale in stretta collaborazione con i rappresentanti delle associazioni di categoria (lvh.apa ed Unione), con il centro di tutela dei consumatori e con gli organi di controllo è stato infatti compiuto un importante passo avanti nel settore. Da adesso in poi chi sceglierà di attribuire alla propria azienda la denominazione "gelateria", accetterà automaticamente di essere sottoposto ai controlli di qualità richiesti dal regolamento provinciale. A seguire la questione per quanto riguarda lvh.apa Confartigianato Imprese è stato il presidente dei Gelatieri Loris Molin Pradel, il quale plaude ora con soddisfazione al risultato ottenuto: "I traguardi prefissati sono stati raggiunti e d'ora in poi potremo senz'altro contare su un livello qualitativo generale più elevato nel nostro settore, poiché in un'ottica di trasparenza sono stati migliorati e definiti più chiaramente alcuni aspetti idonei a garantire al consumatore la qualità attesa e dovuta nel gelato artigianale - ha commentato il presidente dei Gelatieri lvh.apa. Tre le novità più significative contenute nel nuovo regolamento: non sono ammessi coloranti e aromi artificiali; nell'etichetta dei prodotti utilizzati non devono essere presenti ingredienti trattati OGM; nella preparazione delle miscele base è assolutamente vietato l'uso di grassi vegetali idrogenati ed è consentito il solo utilizzo di grassi del latte e delle uova.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.