Fabbri e Magnani: superare insieme gli ostacoli!

La crisi legata al Covid-19 ha caratterizzato in maniera evidente gli ultimi mesi ed ha portato numerose aziende ai propri limiti. Nel corso della recente assemblea annuale, i Fabbri e Magnani lvh.apa hanno analizzato gli effetti delle misure di sicurezza sul settore.

(da sinistra): Il consigliere provinciale Gert Lanz, il presidente dei Fabbri e Magnani lvh.apa Horst Pichler e l’assessore provinciale Philipp Achammer. (da sinistra): Il consigliere provinciale Gert Lanz, il presidente dei Fabbri e Magnani lvh.apa Horst Pichler e l’assessore provinciale Philipp Achammer. “Gli ultimi mesi hanno rappresentato una grande sfida per le aziende altoatesine – ha affermato il presidente dei Fabbri e Magnani lvh.apa Horst Pichler in occasione dell’ultima assemblea annuale -. Soprattutto in tempi di crisi come questo l’obiettivo deve essere quello di rimanere uniti e di attivarsi congiuntamente per tutelare i propri interessi.”

Nel corso della riunione l’assessore provinciale Philipp Achammer ha spiegato nel dettaglio le misure politiche intraprese dall’inizio della pandemia ed i relativi effetti sulle realtà di piccole dimensioni. L’assessore ha confermato che la volontà dei rappresentanti politici è quella di tutelare al meglio l’artigianato locale. Anche il consigliere provinciale Gert Lanz ha analizzato le difficoltà di questo periodo: “Il lockdown e le misure introdotte per arginare il Coronavirus hanno portato le aziende al proprio limite. Continueremo ad impegnarci in favore delle ditte artigiane e dell’intera economia.” Parlando sempre di Covid-19, il presidente di lvh.apa Martin Haller ha viceversa ripercorso l’evoluzione degli ultimi mesi ed ha espresso la propria soddisfazione per il miglioramento riscontrato in merito alla situazione degli apprendisti: “Il nostro obiettivo deve continuare ad essere quello di far appassionare i giovani ai mestieri dell’artigianato. A tal proposito sono molto felice che i campionati nazionali Worldskills Italy 2020 si siano svolti regolarmente.”

All’evento ha preso parte in qualità di ospite d’onore anche l’olandese Paul Vos, il quale mira da alcuni anni ad un’importante collaborazione in rete con gli addetti ai lavori altoatesini del settore. Al contempo l’esperto è in contatto con alcune scuole professionali locali e mira al traguardo di convogliare anche nel proprio Paese sempre più giovani verso il mondo dell’artigianato.

Horst Pichler ha successivamente provveduto a ripercorrere l’attività svolta dalla sezione di mestiere nell’ultimo anno. Il presidente ha presentato nuovamente i componenti della consulta di mestiere e li ha ringraziati per il proprio grande impegno. Per il 2020/2021 la volontà è quella di operare ulteriormente sull’elenco prezzi indicativi, con l’obiettivo di renderlo più completo. In tema di digitalizzazione la sezione di mestiere ha viceversa in programma la visita al LAB Factory della Libera Università di Bolzano. Grande attenzione infine agli esami per il titolo di operaio artigiano qualificato e di Maestro.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.