Nuova legge provinciale Territorio e Paesaggio: lvh.apa chiede delle disposizioni attuative rapide

Nella giornata di domani entrerà in vigore la nuova legge provinciale Territorio e Paesaggio. A prescindere da eventuali vantaggi o svantaggi, la richiesta dei vertici lvh.apa è stata chiara: in nessun caso si dovrà assistere ad un’interruzione dei lavori.

Il settore delle costruzioni auspica disposizioni attuative chiare ed applicabili. - Foto: Hannes Niederkofler. Il settore delle costruzioni auspica disposizioni attuative chiare ed applicabili. - Foto: Hannes Niederkofler. Soprattutto nel corso del 2019 si è lavorato intensamente sulla legge provinciale chiamata a tutelare in modo più adeguato il territorio ed il paesaggio a livello locale. Domani il giorno tanto atteso arriverà: la nuova legge urbanistica entrerà infatti in vigore proprio dal 1° luglio e porterà con sé alcune significative novità. “Certamente esistono ancora numerose domande aperte e diverse incertezze, ma esse diverranno evidenti solo attraverso un’applicazione pratica della nuova normativa – ha affermato il presidente di lvh.apa Martin Haller -. Proprio per questo è importante che le disposizioni attuative vengano definite nel più breve tempo possibile.” Lo scenario più preoccupante per gli addetti ai lavori è naturalmente quello di un rallentamento o addirittura di un’interruzione dei lavori nel campo dell’edilizia. “Il settore delle costruzioni non può tollerare un ulteriore stop – ha aggiunto il vice presidente del Gruppo Edilizia di lvh.apa Markus Bernard -. Il nostro auspicio è che la politica agisca rapidamente, utilizzando la nuova legge non solo per tutelare il paesaggio ma anche per agire nell’interesse degli operatori economici. A tal proposito è necessario promuovere in modo massiccio anche la formazione dei responsabili tecnici all’interno dei comuni. I tecnici ed i comuni hanno bisogno di certezza del diritto, di flessibilità e di linee guida chiare in termini di applicazione. Il lavoro e la connessa creazione di nuovi posti di lavoro sono indispensabili oggi più che mai.”

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.