Divieto per Diesel Euro 4: i vertici di lvh.apa chiedono un rinvio

Nei prossimi mesi le aziende altoatesine si troveranno costrette ad affrontare diverse grandi sfide. La maggior parte delle realtà economiche cercherà di recuperare le entrate perdute in questo periodo. Secondo il vice presidente di lvh.apa Hannes Mussak degli investimenti atti a rinnovare il proprio parco macchine sono inverosimili per quest’anno.

Hannes Mussak, vice presidente lvh.apaA partire dal 1° gennaio 2021 a Bolzano non potranno più circolare veicoli Diesel Euro 4. Al momento sono numerose le aziende che stanno vivendo con grande preoccupazione questa novità. “Secondo una stima le ditte artigiane dovranno cambiare un numero elevato di veicoli – ha spiegato il vice presidente di lvh.apa Hannes Mussak -. Non potrebbe esserci un momento peggiore per rinnovare il proprio parco macchine.” A seguito della crisi Covid-19 numerose aziende hanno potuto riprendere solo da poco tempo la propria attività. Alcuni settori stanno invece ancora aspettando il permesso per riprendere a lavorare. I timori condivisi da numerosi operatori economici sono chiari: il 2020 sarà un anno molto complesso sia finanziariamente che da un punto di vista economico.

“Attualmente l’artigianato sta investendo tutte le proprie forze nella ripartenza – ha aggiunto Mussak -. Anche se le misure sostenibili in favore dell’ambiente sono molto importanti, l’obbligo rinnovare anche il proprio parco veicoli rappresenterebbe un carico troppo elevato. Un rinvio del divieto di transito di due anni, nello specifico al 1° gennaio 2023, rappresenterebbe una misura apprezzabile e di grande aiuto per l’intera economia. Visto che non sappiamo come si sviluppa l’andamento del lavoro, ci serve sicurezza nella pianificazione. Il nostro primo obiettivo deve essere quello di riportare in carreggiata l’economia, in particolare investendo nelle priorità.”

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.