Coronavirus/Covid-19: previsti dei contributi straordinari per le sospensioni dal lavoro

 

Tanto la Cassa Integrazione Guadagni (CIG) quanto il Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato (FSBA) offrono contributi straordinari per tutti i datori di lavoro che hanno dovuto sospendere temporaneamente i propri collaboratori a causa del Coronavirus/Covid-19.

Il presidente lvh.apa Martin Haller. Il presidente lvh.apa Martin Haller. Lo scorso 26 febbraio è stato firmato un accordo in base al quale si prevedeva un sostegno economico nel caso in cui dei dipendenti fossero stati colpiti dal Coronavirus/Covid-19. Nella giornata di ieri sono state rese pubbliche le relative condizioni generali. Qualora delle aziende siano costrette a sospendere temporaneamente i propri dipendenti a causa dell’epidemia, esse riceveranno un contributo straordinario da parte del Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato. Il sostegno coprirà l’80% dello stipendio dovuto per tutte le ore non lavorate, fino ad un contributo mensile massimo pari ad Euro 1193,75. L’opportunità potrà essere sfruttata fino ad un massimo di 20 settimane in un biennio mobile ed è disponibile già adesso per tutti i collaboratori assunti a partire dal 26.02.2020. Attualmente la richiesta può essere presentata per un solo mese, nello specifico dal 26.02.2020 fino al 31.03.2020.

“La domanda si può presentare dopo aver compilato e sottoscritto il relativo accordo – ha spiegato il presidente di lvh.apa Martin Haller -. Attraverso un’autocertificazione l’azienda dichiara che l’assunzione o la riduzione d’organico è legata al Coronavirus/Covid-19 ed elenca i collaboratori coinvolti. L’accordo deve essere firmato almeno da un’associazione datoriale e da un sindacato.” Al fine di rendere la procedura il più semplice possibile, è stata resa disponibile l’opportunità di apporre la firma anche per via telematica. L’accordo sottoscritto deve essere infine caricato sulla piattaforma SINAWEB. “A garantire un supporto saranno i responsabili paghe nei diversi uffici circondariali o il comparto sindacale di lvh.apa – ha aggiunto Haller. Entro il 31 marzo i vertici del FSBA valuteranno le richieste e la situazione generale e provvederanno eventualmente a prolungare la validità della delibera.

Su istanza di Confartigianato è stata infine presentata la richiesta di prevedere la cassa integrazione per tutti i settori in Italia. Quest’ultima provvederebbe eventualmente ad integrare il contributo straordinario o a sostituirlo una volta esaurite le risorse disponibili. “Si tratta di misure importanti, utili per garantire degli sgravi cruciali alle aziende – ha concluso il presidente di lvh.apa.

> Download template FSBA

Le aziende appartenenti al settore edile possono presentare una richiesta attraverso la CIG/LAK. Tutte le informazioni ed il modulo per la richiesta sono disponibili qui.

 

 

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.