Grande partecipazione alla Giornata degli sport invernali di lvh.apa

L’attesa Giornata degli sport invernali di lvh.apa, andata in scena quest’anno sulle nevi della Val Sarentino, è stata caratterizzata da un’elevata partecipazione, da grande divertimento e da un’atmosfera eccezionale. Oltre 300 artigiani, accompagnati da familiari e collaboratori, si sono ritrovati nel comprensorio di Reinswald per trascorrere una giornata indimenticabile.

Il comitato organizzatore con (da sinistra) Stefan Tasser, Patrick Kienzl, Franz Stuefer, Elmar Trojer, Markus Gasser, Carmen Thaler, Sarah Gramm, Gerd Trojer ed il presidente comunale lvh.apa Thomas Trojer. Nella foto manca Florian Oberhöller. Fotos: lvh.apa - Daniel Mair.Lasciarsi alle spalle per un giorno la vita quotidiana, incontrarsi, sfidarsi e alla fine festeggiare insieme. Tutto ciò è stato possibile lo scorso sabato a Reinswald. In Val Sarentino numerosi artigiani provenienti da ogni angolo della provincia si sono confrontati in diverse discipline.

L’attesa ed apprezzata Giornata degli sport invernali di lvh.apa, andata in scena quest’anno per la 28a volta, è coincisa per l’occasione con la 40a edizione della Giornata degli sport invernali dedicata all’artigianato della Val Sarentino. Il locale gruppo comunale, guidato dal presidente Thomas Trojer, ha organizzato l’evento con grande impegno e dedizione, ospitando oltre 300 partecipanti provenienti da ogni parte dell’Alto Adige e permettendo loro di mettere in mostra tutte le proprie abilità. Ma al di là delle competizioni, la giornata ha saputo rivelarsi l’occasione giusta per consentire agli artigiani altoatesini di ritrovarsi e trascorrere del piacevole tempo insieme. Le quattro discipline in cui i protagonisti della giornata si sono cimentati sono state sci alpinismo, sci, snowboard e slittino, con i concorrenti suddivisi in categorie in base all’età. Per i vincitori non sono mancati degli apprezzati trofei fatti a mano e realizzati per l’occasione da alcune aziende locali. Ad essere premiati non sono stati solo i vincitori delle diverse categorie, ma anche il comune con il miglior risultato di squadra. In questo caso il successo è andato ai padroni di casa di Sarentino, capaci di imporsi sugli avversari grazie a tempi d’eccellenza. In seconda posizione si sono piazzati gli artigiani di Castelrotto, terzi quelli di Lana. Nella sfida dedicata ai circondari ad imporsi è stato viceversa il circondario Bolzano Periferia. L’evento ha peraltro testimoniato come nello sport non si sia mai troppo vecchi o troppo giovani per scendere in pista: l’atleta più anziano ha gareggiato facendo tesoro dell’esperienza maturata nei suoi 75 anni di età, mentre il più giovane aveva appena 4 anni. Entrambi hanno ricevuto un riconoscimento per la propria partecipazione alla gara di sci. Nella graduatoria dedicata alle aziende infine, successo per la ditta Sarner Holz, grazie in particolare agli ottimi tempi dei suoi collaboratori.

I risultati

>> Ski

>> Tourenski

>> Slittino

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.