Congegnatori meccanici ed Attrezzisti altoatesini guardano al palcoscenico internazionale

Nel 2014 la sezione di mestiere dei Congegnatori meccanici e degli Attrezzisti di APA-Confartigianato Bolzano parteciperà a numerose fiere, avrà modo di visitare alcune imprese modello e prenderà parte ai campionati provinciali dei mestieri in autunno. Particolare attenzione verrà prestata anche allo sviluppo dell'apprendistato per i giovani.

"I nostri apprendisti ci stanno a cuore. Durante la loro formazione è per noi fondamentale riuscire a garantire un apprendimento completo delle conoscenze necessarie per svolgere la professione quotidiana nel migliore dei modi - ha spiegato il presidente dei Congegnatori meccanici e degli Attrezzisti di APA-Confartigianato Bolzano Bernold Weithofer in occasione dell'assemblea annuale. Un appuntamento che ha visto gli artigiani della sezione di mestiere incontrarsi a Naturno, presso la ditta Ivoklar Vivadent. Al fine di preparare i futuri artigiani al meglio per le esigenze del mercato, sarà cruciale rinforzare ulteriormente la collaborazione tra scuole ed imprese.

Tra i propri traguardi del 2014, la sezione di mestiere si è riproposta quello di far apprezzare ai giovani il mestiere del Congegnatore meccanico: "Molto probabilmente saremo nuovamente presenti ai campionati provinciali dei mestieri con un laboratorio dimostrativo, che permetterà ai ragazzi ed ai loro genitori di informarsi sulla relativa formazione e sulle opportunità lavorative - ha proseguito Weithofer.

Gli stessi artigiani della sezione di mestiere saranno parimenti presenti ad alcune fiere internazionali, quale ad esempio la Interpart di Stoccarda e la Swiss Tech di Basilea. Markus Walder, vice direttore dell'Export Organisation Südtirol (EOS), ha a tal proposito assicurato un sostegno per la partecipazione a tali eventi.

Il presidente di APA-Confartigianato Bolzano Gert Lanz, dal canto suo, ha chiesto maggiore libertà nello svolgimento del proprio lavoro: "L'artigianato garantisce valori importanti come tradizione, esperienza, pianificazione a lungo termine e naturalmente qualità - ha dichiarato Lanz -. Negli ultimi anni numerosi oneri normativi e fiscali ci hanno sbarrato la strada, ma adesso è tornato il momento di concentrarsi sui nostri valori e sulla loro diffusione. In fin dei conti sono proprio queste doti che caratterizzano l'artigianato e la nostra professione. E proprio per loro siamo conosciuti anche fuori dalla nostra terra."

 

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.