Menu close
A cosa sei interessato?
IT
Home > Ente Bilaterale: un doveroso riconoscimento ai protagonisti
News

Ente Bilaterale: un doveroso riconoscimento ai protagonisti

13/04/2022 |

Sono state cinque le persone recentemente premiate in occasione della giornata dedicata al sistema bilaterale nell’artigianato andata in scena nella Cantina nella roccia di Laimburg. Stiamo parlando di attori della scena economica locale che si sono rivelati grandi protagonisti per lo sviluppo della bilateralità nell’artigianato. Il meritato riconoscimento è stato consegnato nel primo appuntamento organizzato dal vivo dai vertici dell’Ente Bilaterale dopo due anni di riunioni online a causa della pandemia.

La Cantina nella roccia di Laimburg ha ospitato di recente un appuntamento molto sentito. Stiamo parlando della Festa della bilateralità artigiana, evento promosso dall’Ente Bilaterale per celebrare alcuni dei più grandi protagonisti nel percorso che ha portato alla costituzione ed alla crescita della bilateralità artigiana in Alto Adige. Un’evoluzione iniziata a livello locale nel 1988 grazie all’accordo provinciale tra i sindacati (ASGB, CGIL-AGB, SGBCISL, UIL-SGK) e le associazioni artigiane provinciali (lvh.apa e CNA-SHV) per la costituzione dell’Ente Bilaterale Artigiano e proseguita con diversi successi nel corso degli anni. Tra i passi più importanti si ricorda indubbiamente l’accordo del 2013 per la costituzione del Fondo sanitario integrativo provinciale Sani-Fonds e quello del 2015 per la costituzione dell’Ente Bilaterale Sicurezza nell’Artigianato (EBSA), così come l’istituzione del Fondo di solidarietà bilaterale dell’Artigianato (FSBA) nel 2016. Una crescita costante, capace di portare a grandi risultati in favore delle realtà artigiane e dei loro collaboratori. “Oggi in Alto Adige oltre il 95% delle ditte artigiane e dei dipendenti è iscritto all’Ente Bilaterale ed a Sani-Fonds – ha ricordato il presidente dell’Ente Bilaterale Martin Haller in occasione dell’atteso evento -. Stiamo parlando di un vero e proprio record a livello nazionale. Siamo davvero orgogliosi dei risultati ottenuti, possibili solo grazie al grande impegno di alcune persone. Quest’oggi siamo qui proprio per ringraziarle.”

Da qui il clou della serata, a cui ha preso parte anche l’ex presidente della Giunta Provinciale Luis Durnwalder, ovvero la consegna dei riconoscimenti. A ricevere i premi per il proprio infaticabile impegno in favore dell’Ente sono stati Luigi Della Coletta (presidente del Collegio dei sindaci e revisore legale dell’Ente Bilaterale dal 2005 al 2021, nonché sindaco unico e revisore legale dell’Ente Bilaterale Sicurezza dell’Artigianato dal 2015 al 2021), l’ex vice presidente di lvh.apa Bruno Covi (primo presidente dell’Ente Bilaterale dal 1991 al 2014), Anna Maria Losavio (prima segretaria dell’Ente Bilaterale dal 1991 al 2014), l’ex segretario generale SGBCISL Michele Buonerba (primo vice presidente di Sani-Fonds dal 2013 al 2019 e successivamente consigliere nel Cda) e l’ex segretario generale UIL-SGK Toni Serafini (dal 2001 componente di diversi organi dell’Ente Bilaterale e di Sani-Fonds).

Hai altre domande?
1
/
1
Ente Bilaterale: un doveroso riconoscimento ai protagonisti