Il Crowdfunding altoatesino progetto esemplare a Harvard

Il 10 luglio lvh.apa partirà per un viaggio senza precedenti. Destinazione: l’Università di Harvard, dove verrà presentata la piattaforma Open Innovation & Crowdfunding Südtirol, quale progetto esemplare regionale. Harvard è uno degli atenei americani più blasonati, frequentato negli anni da studenti illustri, Barack Obama e Bill Gates, per menzionarne solo due.

Con questo strumento lvh.apa Confartigianato Imprese ha dimostrato che il piccolo territorio dell’Alto Adige è capace di affrontare sfide internazionali. Su invito dell’Università di Harvard, Boston e di Hyve SpA, l’associazione degli artigiani atesini presenterà all’élite universitaria la piattaforma Open Innovation & Crowdfunding Südtirol. La partecipazione ai tre giorni di convention Crowd Academy rappresenta per noi tutti un grande onore ed al contempo una sfida. Se paragonata ai molti progetti di crowdfunding americani, la nostra piattaforma è davvero piccola. Kickstarter.com, per esempio, negli Stati Uniti è considerato un precursore del finanziamento crowdfunding di startup. Questa piattaforma ha contribuito a raccogliere diversi milioni di dollari in fondi per i progetti più disparati. Sono convinto, come sempre, che la regionalità sia sempre un plusvalore. Soprattutto le piccole imprese approfittano di questo strumento finanziario per lanciare nuovi prodotti sul mercato”, ne è convinto il Presidente lvh.apa, Gert Lanz.

Sarà Kathrin Pichler, la collaboratrice del reparto Innovazione & Nuovi Mercati di lvh.apa, a raccontare in dettaglio i progetti finora realizzati. L’associazione sarà presentata accanto a colossi del calibro della NASA e di General Electric. “La peculiarità della piattaforma altoatesina, quella che ha attirato l’attenzione dell’Università di Harvard su di noi, è il fatto che l’aspetto innovativo di questo strumento si rivolga proprio alle piccole e medie imprese. Obiettivo è lo sviluppo regionale da un lato, e il coinvolgimento della popolazione dall’altro. Sicuramente torneremo a casa da questa esperienza con un gran numero di idee nuove ed eccitanti, che potremo mettere a frutto per le nostre imprese”, spiega Lanz.
La diretta delle presentazioni e delle novità andrà in onda ogni giorno tra l’11 e il 13 giugno su www.openinnovation-suedtirol.it/blog.

 

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.