Casa passiva: corso con certificazione per gli artigiani

"I nostri artigiani conoscono l'importanza del settore energetico". Lo ha affermato con convinzione il presidente della sezione di mestiere degli Installatori termosanitari lvh.apa Reinhard Ambach. Nella costruzione di una "casa passiva" la qualità del rivestimento e la tecnica di un edificio sono aspetti decisivi. Proprio per questo i vertici di lvh.apa Confartigianato Imprese hanno deciso di riproporre in settembre un corso di settore con certificazione.

Ambach-Reinhard---Obmann-Installateure„Investire nel settore dell'energia vuol dire investire nel futuro – ha commentato il presidente della sezione di mestiere Installatori termosanitari di lvh.apa Reinhard Ambach -. Ecco perché una formazione completa e qualificata in ambito di costruzioni ad alta efficienza energetica rappresenta un indubbio valore aggiunto per i nostri artigiani e per l'intero circuito economico locale." La „casa passiva" è del resto proprio un edificio a basso consumo energetico altamente sviluppato, che si caratterizza per dei costi di riscaldamento davvero ridotti: annualmente non più di 1,5 litri di olio combustibile o 1,5 metri cubi di gas per metro quadrato di superficie abitativa. Anche per tale ragione la qualità del rivestimento e la tecnica dell'edificio sono cruciali in questo tipo di struttura. Il Passivhaus Institut di Darmstadt (PHI) offre svariati certificati per assicurare la qualità richiesta: uno di questi è quello di "artigiano certificato casa passiva", dedicato in particolare ai professionisti qualificati dell'edilizia. Di concerto con IG-Passivhaus Südtirol, la consulta di mestiere degli installatori ha proposto per la prima volta in maggio e giugno una formazione specifica in ambito di "casa passiva". In quattro giorni di corso intensivo svoltosi presso la Casa dell'Artigianato di Bolzano, 14 artigiani provenienti da diversi comparti (erano presenti non solo muratori, ma anche carpentieri, lattonieri, elettrotecnici, installatori di impianti termosanitari e falegnami) hanno imparato a conoscere i diversi aspetti cruciali relativi a questa tipologia di edificio: "Il vantaggio del corso deriva proprio dal fatto che si tratta di una proposta intersettoriale – ha spiegato Ambach. Con il superamento dell'esame finale, i partecipanti hanno ottenuto l'attestato di qualità "artigiano certificato casa passiva".

"Richiesta crescente"

"Il riscontro positivo ottenuto dalla prima edizione e la crescente richiesta ci hanno confermato l'elevato interesse per questa tematica – ha commentato con soddisfazione il presidente di IG-Passivhaus Sepp Blasbichler. Anche per questa ragione verrà proposta una seconda edizione del corso, in programma il 14, il 15, il 23 ed il 24 settembre: l'architetto Martin Stauder, così come i relatori Ruben Erlacher, Bernhard Felderer e Sepp Blasbichler metteranno a disposizione dei presenti la propria pluriennale esperienza nel settore, offrendo loro un'adeguata base per una costruzione di qualità e ad elevata efficienza energetica.

Ulteriori informazioni sulla manifestazione e sulle date sono a disposizione sul calendario corsi lvh.apa. In alternativa è possibile contattare telefonicamente il numero 0471 323370.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.