Menu close
A cosa sei interessato?
IT
Home > Prezzi della benzina elevati: sfruttare i margini fiscali
News

Prezzi della benzina elevati: sfruttare i margini fiscali

15/03/2022 |

Tanto in Germania quanto in Italia i prezzi della benzina stanno assumendo valori record. Basti pensare che un litro di benzina o di diesel è arrivato a costare oltre 2,2 Euro. Una problematica davvero grave non solo per i trasportatori di merci, ma per tutto il mondo economico.

L’attuale prezzo della benzina è caratterizzato sostanzialmente da tre fattori: il costo netto del carburante, compreso il profitto dei gestori delle stazioni di servizio, le accise e l'IVA. Le accise rappresentano più di un terzo del totale e consistono in gran parte in tasse a destinazione specifica introdotte dai governi.

Ogni volta che si rifornisce un’automobile con un litro di benzina, il consumatore paga un importo significativo in tasse. La pressione fiscale sul prezzo del carburante in Italia è tra le più alte in Europa. Ad avere le maggiori difficoltà nel far fronte al significativo aumento sui costi del carburante sono in particolare i trasportatori di merci. Non a caso gli effetti si stanno già facendo sentire: mancate consegne, prezzi più alti per le ditte di trasporto e proteste delle aziende operanti nel settore del trasporto merci, con conseguenti, possibili interruzioni nelle catene di approvvigionamento. In generale però, l'esplosione dei prezzi sta colpendo tutti i settori dell'economia e i privati.

"La crisi in Ucraina sta facendo lievitare i prezzi della benzina, ma una componente molto significativa deriva dalle tasse – ha affermato il presidente di lvh.apa Martin Haller -. In Italia circa il 70% di ogni litro di carburante è assorbito dalle sole tasse. Stiamo parlando del tasso più alto in Europa, di un valore ben al di sopra della media europea e che grava pesantemente sul portafoglio degli autisti.” Proprio per questo motivo è necessario un intervento a livello nazionale. Insieme a Confartigianato, lvh.apa ha deciso di intervenire a livello nazionale chiedendo l'adozione immediata di un pacchetto di misure, studiato anche per contenere gli elevati costi energetici. "I margini di manovra a livello fiscale dovrebbero essere utilizzati quantomeno per evitare un ulteriore aumento sui prezzi della benzina – ha concluso il presidente di lvh.apa.

Hai altre domande?
1
/
1
Prezzi della benzina elevati: sfruttare i margini fiscali