Elezioni provinciali 2018: più forti insieme

Gli artigiani altoatesini sono pronti a presentare due candidati alle prossime elezioni provinciali. Ieri il Consiglio Direttivo lvh.apa si è espresso positivamente in merito alle candidature di Reinhard Zublasing (Oltradige) e del presidente Gert Lanz (Val Pusteria). Oggi la Casa dell’Artigianato di Bolzano ha ospitato la presentazione dei due candidati.

(da sinistra): Reinhard Zublasing e Gert Lanz. Nel prossimo futuro sono numerosi gli ambiti e le tematiche in cui l’artigianato altoatesino ha l’obiettivo di dire la sua con forza maggiore rispetto al passato. Per molti anni il settore non ha potuto contare su una rappresentanza diretta nella Giunta Provinciale, ma ben presto le cose potrebbero cambiare. Un’opportunità che il Consiglio Direttivo lvh.apa, riunitosi ieri per una riunione straordinaria in tema di elezioni provinciali, ha deciso di sfruttare fino alla fine. “Più elevata sarà la nostra forza a livello politico, più significativa sarà la possibilità di dire la nostra e decidere concretamente in merito a tematiche di grande valore – questa l’opinione condivisa dai componenti del Consiglio Direttivo. Da qui la decisione di presentare i candidati Reinhard Zublasing di Appiano e Gert Lanz di Dobbiaco alle elezioni provinciali in programma in ottobre. Il tutto con un chiaro obiettivo: impegnarsi insieme per garantire alle aziende artigiane locali delle condizioni economiche più favorevoli. I due artigiani si sono presentati oggi pubblicamente nella Casa dell’Artigianato di Bolzano.
“Con le sue oltre 13.500 aziende e con più di 44.000 occupati, l’artigianato rappresenta un settore trainante per l’economia altoatesina – ha esclamato il presidente di lvh.apa Gert Lanz in occasione dell’odierna conferenza stampa -. Attraverso una doppia voce potremmo avere l’opportunità di garantire alle piccole e medie imprese delle condizioni economiche e politiche finalmente adeguate. Sono convinto che insieme potremo riuscire ad attivarci con forza ancora maggiore per gli interessi del nostro universo economico.” Della medesima opinione anche Zublasing: “Una forte rappresentanza nell’economia e nell’artigianato può avvenire soltanto attraverso persone pratiche. Le parole non bastano più, c’è bisogno di fatti.” Un credo confermato dalla volontà di Zublasing di attivarsi per diverse ed importanti sfide: tra esse il consolidamento dell’Alto Adige nel suo ruolo di precursore come “Green Region” nel campo della mobilità elettrica, così come l’applicazione di una digitalizzazione moderna. Un passaggio, quest’ultimo, cruciale per consentire agli altoatesini di gestire in maniera ancora più semplice i rapporti con gli enti pubblici. “Al contempo dovremo essere bravi a comunicare con forza e chiarezza ancora maggiori i valori reali dell’artigianato: qualità, affidabilità e spirito innovativo – ha concluso Zublasing -. In fondo sono proprio queste peculiarità a rendere l’artigianato uno dei principali pilastri dell’economia locale.” Gli artigiani ne sono convinti e lo testimoniano ogni giorno con il proprio lavoro: solo insieme è possibile garantire un contributo effettivo alla nostra provincia ed alla sua popolazione.

 

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.