I vertici di lvh.apa hanno incontrato l’assessore Vettorato

Al centro dell’incontro tra i vertici dell’associazione degli artigiani altoatesini e l’assessore provinciale il tema della formazione professionale in lingua italiana.

Foto Incontro assessore Vettorato

Il neo eletto presidente di lvh.apa Martin Haller ha incontrato di recente Giuliano Vettorato, vice presidente della Provincia ed assessore per la formazione in lingua italiana e la cultura, l’ambiente e l‘energia. Al sentito appuntamento hanno preso parte anche i vice presidenti di lvh.apa Hannes Mussak e Giorgio Bergamo, il componente del consiglio direttivo Horst Pichler, il direttore Thomas Pardeller ed il vice direttore Walter Pöhl.

Diverse le tematiche di rilievo discusse in occasione dell’incontro, che ha avuto come focus in particolare la questione della formazione professionale in lingua italiana: “Il nostro obiettivo è quello di riuscire a rendere la formazione pratica un percorso formativo accattivante anche tra la popolazione di madrelingua italiana – ha sottolineato il presidente Haller -. Al contempo si dovrebbe intervenire per eliminare le differenze di fatto esistenti tra la formazione delle scuole italiane e quella delle scuole tedesche, in modo tale da offrire in tutto l’Alto Adige una formazione omogenea e ricca di qualità.” L’auspicio dei vertici lvh.apa è al contempo quello di assistere ad una forte valorizzazione e pubblicizzazione della maturità attraverso la formazione professionale. “Naturalmente siamo pronti per mettere a disposizione il nostro know-how e la nostra esperienza al fine di raggiungere questi importanti traguardi – ha concluso il presidente dell’associazione degli artigiani altoatesini.

Il proficuo colloquio si è quindi spostato sul campo dell’energia e su quello delle costruzioni con elevata efficienza energetica, aspetti che continuano a rappresentare tematiche chiave per numerose realtà artigiane. Parimenti significativa la discussione in merito alle misure di limitazione del traffico decise dal Tirolo sull’asse del Brennero e quella relativa allo smaltimento dei pneumatici usati, un argomento sentito in particolare dalle officine di autoriparazione: “Siamo felici di aver avviato un’importante collaborazione con l’assessore provinciale e siamo fiduciosi sul fatto che alle nostre richieste seguiranno presto dei risultati concreti – ha concluso con soddisfazione Martin Haller.

 

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.