Incontro significativo con l’assessore provinciale Deeg

I vertici di lvh.apa Confartigianato Imprese hanno incontrato di recente Waltraud Deeg, assessore provinciale per le politiche sociali, l’edilizia abitativa, la famiglia e la terza età. Nel corso del colloquio sono state affrontate svariate tematiche in tema di edilizia abitativa, anziani e conciliabilità famiglia-lavoro.

L’artigianato altoatesino attribuisce grande rilevanza al confronto costante con gli assessori provinciali. Non a caso i vertici di lvh.apa hanno ospitato di recente nella Casa dell’Artigianato di Bolzano l’assessore provinciale Waltraud Deeg. Alla presenza del presidente Martin Haller, dei componenti del Consiglio Direttivo Horst Pichler e Heidi Felderer, del direttore Thomas Pardeller e del vice direttore Walter Pöhl, sono stati numerosi gli argomenti discussi.
“La gran parte delle ditte artigiane altoatesine ha una struttura di dimensioni ridotte e può contare su una marcata partecipazione familiare – ha ricordato il presidente dell’associazione degli artigiani altoatesini Martin Haller -. In diversi casi le aziende vengono cedute di generazione in generazione ed in questo modo una tradizione pluriennale si unisce ad uno spirito innovativo ricco di creatività. La nostra associazione ha la volontà di attivarsi per ottenere le migliori condizioni generali possibili in favore dei nostri associati. A tal proposito, una stretta collaborazione con la politica è imprescindibile.” Nello specifico, l’incontro ha riguardato in primo luogo la tematica dell’edilizia abitativa. Un comparto che coinvolge l’intero Gruppo Edilizia di lvh.apa, al pari del progetto “Abitare nella terza età”. In considerazione dei significativi cambiamenti demografici registrati negli ultimi anni, l’intenzione è quella di occuparsi maggiormente della cosiddetta Silver Society, in particolare realizzando abitazioni ed edifici sempre più adatti agli anziani. L’associazione degli artigiani altoatesini è partner della cooperazione relativa all’iniziativa “Abitare nella terza età” e mira a mettere sempre più in evidenza la tematica, visto in particolare l’elevato margine esistente in questo ambito.

Un secondo tema trattato con attenzione nel corso del colloquio con l’assessore Deeg è stato quello della conciliabilità famiglia-lavoro. Numerose ditte artigiane sono aziende familiari, nelle quali il lavoro e la famiglia sono naturalmente in stretto contatto. “Per queste realtà economiche è cruciale trovare delle soluzioni individuali per quanto concerne la suddivisione del lavoro tra mamme e papà – ha spiegato Haller -. In questo modo tali aziende forniscono un contributo importante in tema di conciliabilità famiglia-lavoro.” I rappresentanti di lvh.apa hanno inoltre evidenziato come la politica dovrebbe attuare un maggior numero di misure proprio in riferimento ai genitori che lavorano, in modo tale da garantire ai lavoratori un’occupazione retribuita e da non allontanarli dal mercato del lavoro.

L’assessore Deeg, responsabile anche per la terza età, ha infine avuto modo di conoscere il Gruppo degli Artigiani Anziani lvh.apa. “Stiamo parlando del Gruppo maggiormente in crescita all’interno dell’associazione degli artigiani altoatesini – ha concluso Martin Haller -, nonché di una realtà in grado di rappresentare un importante esempio per le generazioni più giovani.”

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.