Economia 4.0: da Lanz l’adeguata conoscenza in materia

Nella Legge Finanziaria 2019 verrà mantenuto l’Iper-Ammortamento. L’obiettivo? Continuare a sostenere gli operatori economici nel compito di rendere i processi lavorativi più efficienti e di reperire soluzioni digitali per i clienti. La sfida principale? Reperire degli amministratori politici dotati delle necessarie competenze per accompagnare le aziende nel futuro 4.0.

Il presidente di lvh.apa Gert Lanz.Le ditte evolute da un punto di vista digitale accrescono il proprio valore aggiunto e la propria valenza imprenditoriale, assicurandosi in tal modo un futuro di successo in mercati sempre più dinamici. La presenza dell’Iper-Ammortamento anche nella Finanziaria 2019 rappresenta a tal proposito una buona notizia. “Solo attraverso la digitalizzazione dei prodotti, dei processi e dei servizi e con una garanzia di crescita in tema di valore aggiunto sarà possibile preservare a lungo termine la competitività delle PMI – ha affermato il direttore di lvh.apa Thomas Pardeller.

Per centrare questo obiettivo serve tuttavia che ai vertici vi siano persone dotate delle adeguate conoscenze tecniche. “In occasione delle ultime elezioni provinciali l’artigianato altoatesino ha scelto Gert Lanz in quanto gli operatori economici ed i loro dipendenti sono convinti delle sue doti – ha aggiunto Pardeller -. Le sue conoscenze e la sua esperienza pratica possono rappresentare delle capacità decisamente significative nello sviluppo strategico della politica economica altoatesina. Gert Lanz ha studiato informatica aziendale e possiede dunque le basi necessarie per accompagnare adeguatamente le aziende nel proprio viaggio verso il mondo della digitalizzazione.”

Della medesima opinione anche il vice presidente di lvh.apa Martin Haller: “Grazie al proprio percorso formativo, all’innato dono della semplificazione ed al suo orientamento pratico, Gert può garantire degli impulsi decisamente utili alla politica altoatesina, facendo in modo che la nostra provincia rimanga una business location innovativa e che le aziende ottengano delle adeguate condizioni generali.” In fondo questo è un momento che gli artigiani altoatesini hanno atteso a lungo: avere un operatore economico in grado di poter decidere attivamente all’interno della politica locale.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.