Talentcenter per l’orientamento professionale

Questa mattina è stato presentato presso la Camera di commercio di Bolzano il progetto per la realizzazione di un talentcenter per l’orientamento professionale. Scopo del talentcenter è facilitare agli studenti la scelta degli studi e della professione da intraprendere, testando le loro forze e i loro interessi. Al progetto cooperano la Camera di commercio di Bolzano e l’Ufficio Orientamento scolastico, universitario e professionale della ripartizione per il Diritto allo studio della Provincia autonoma di Bolzano.
(da sinistra): Georg Lun, Rolanda Tschugguel, Philipp Achammer, Michl Ebner, Alfred Aberer Obiettivo del talentcenter è verificare i punti di forza e le competenze degli studenti e delle studentesse a partire dalla scuola secondaria di primo grado, per fornire loro supporto e consulenza nella scelta del percorso di studi e professionale e motivarli ad approfondire le proprie potenzialità. Mediante un test standardizzato vengono analizzati competenze, interessi e potenziali dei giovani. In base ai risultati studenti e studentesse ricevono input importanti per il futuro sviluppo delle loro competenze e per una consulenza individuale nell’Ufficio Orientamento scolastico, universitario e professionale. Nel corso di un anno il talentcenter testerà, a partire dall’anno scolastico 2021/2022, gli studenti e le studentesse di una sola annata, ca. 5.000 giovani. Le stazioni previste permettono di effettuare il test contemporaneamente a 30 persone.
Il Presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, sottolinea i vantaggi del progetto: “Il previsto talentcenter permette di rafforzare la consulenza per l’orientamento professionale e incentiverà soprattutto l’interesse per le professioni tecniche tra i giovani altoatesini. In questo modo supporta anche lo scambio tra scuola ed economia, tematica che sta particolarmente a cuore alla Camera di commercio. Con l’occasione desidero ringraziare il Vicepresidente di lvh.apa Confartigianato imprese Martin Haller per il suo impegno per questo progetto.”
Anche l’Assessore competente per la consulenza formativa e professionale Philipp Achammer è convinto: “È importante fornire per tempo informazioni e strumenti ausiliari agli studenti e alle studentesse per facilitare loro una scelta formativa e professionale consapevole. Il talentcenter che viene realizzato grazie a questa cooperazione è una base importante per lo sviluppo della consulenza.”
Nel corso della presentazione Rolanda Tschugguel, Direttrice della ripartizione Diritto allo studio, ha illustrato la consulenza formativa e professionale della Provincia di oggi e di domani, nonché il futuro ruolo del talentcenter. A seguire Georg Lun, Direttore dell’IRE – Istituto di ricerca economica ha presentato gli obiettivi, la struttura e i dettagli del previsto talentcenter.

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.