Tamponi gratuiti per tutti i lavoratori

Il numero crescente di infezioni può essere arginato solo dalla vaccinazione o da test regolari. L’associazione lvh.apa chiede tamponi gratuiti per tutte le PMI altoatesine.

C’è grande preoccupazione per un altro lockdown. Per tenere sotto controllo l’incidenza dell’infezione sarebbero necessari test massicci, oltre alle vaccinazioni. Questa è l’opinione di Martin Haller, presidente di Confartigianato imprese lvh.apa. "Dobbiamo fare tutto il possibile per mantenere aperte le attività lavorative. Questo include un’offerta di tamponi gratuiti per tutti i settori economici".

Nei mesi tra febbraio e giugno di quest’anno, la Camera di Commercio di Bolzano, Assoimprenditori Alto Adige e Confartigianato imprese, insieme al Servizio Sanitario provinciale, Croce Bianca e Croce Rossa, hanno istituito test gratuiti per le imprese altoatesine. Più di 800 aziende hanno accettato l’invito ai tamponi rapidi offerti dalle rispettive associazioni di imprese. L’organizzazione ha permesso di effettuare oltre 33.000 test.

"Ora sarebbe auspicabile un’offerta simile. In nessun caso ci dovrebbero essere disuguaglianze tra i singoli settori dell’economia. Tutte le aziende dell’Alto Adige e i loro dipendenti devono avere le stesse condizioni di base per poter continuare a lavorare e tenere sotto controllo le infezioni", sottolinea il presidente apa.

Nella foto: Martin Haller, presidente lvh.apa

 

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.