Programma triennale nell‘edilizia: un’ottima notizia per le aziende

 

Ogni incarico conta, in particolare nei periodi più difficili. Proprio per questo la programmazione triennale per i progetti nel settore delle costruzioni pubblicato di recente dal comparto provinciale Edilizia e servizio tecnico costituisce un’ottima notizia. Anche i vertici di lvh.apa Confartigianato Imprese hanno espresso la propria soddisfazione.

Il presidente di lvh.apa Martin Haller (Foto: Florian Andergassen). Il presidente di lvh.apa Martin Haller (Foto: Florian Andergassen). Il comparto provinciale Edilizia e servizio tecnico ha nuovamente pubblicato un programma triennale per le opere edili previste sul territorio altoatesino. Il presidente di lvh.apa Martin Haller si è mostrato molto soddisfatto dell’iniziativa e dell’ottima collaborazione con i rappresentanti politici: “Si tratta di una grande opportunità per le aziende di piccole e medie dimensioni – ha affermato il presidente -. Quest’ultime possono studiare il programma delle opere edili previste e richiedere un invito alla relativa gara. In questo modo le ditte hanno anche a disposizione il tempo adeguato per riunirsi con altre realtà economiche e svolgere insieme ad esse l’incarico assegnato.”

In questo periodo gli appalti pubblici sono del resto più importanti che mai. Tali opportunità garantiscono alle aziende nuovi lavori e consentono al contempo di rafforzare l’economia locale. Nel caso del programma relativo alle opere edili, si evidenziano tanto progetti completamente nuovi quanto ampliamenti e ristrutturazioni di edifici già esistenti. La realizzazione di un progetto di costruzione prevede diverse fasi: la programmazione, la progettazione, la gestione della costruzione, la pianificazione (progetto preliminare ed esecutivo, pianificazione dettagliata), l’assegnazione dei rispettivi lavori e delle relative forniture, l’attuazione del progetto e i diversi interventi tecnici ed amministrativi.

Il centro di competenza Edilizia e Installazione di lvh.apa mette a disposizione ulteriori informazioni sulla tematica. Gli interessati possono scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamare il numero 0471-323233.

 

Prego effettuare il login per poter commentare questo articolo.

Ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.